Noemi Mariani e le 'Case da Incubo': "Quali sono gli annunci di affitto a Milano più assurdi che ho mai trovato"

Abbiamo intervistato Noemi Mariani, sui social conosciuta anche come Mangiapregasbatty. La copywriter milanese, diventata famosa per il format 'Case da incubo', ci racconta gli annunci più assurdi mai trovati nel corso delle sue ricerche. E com'è andata a finire una vecchia polemica con Luciana Littizzetto.

50mila follower su TikTok, 45mila su Instagram. I video che ha postato Noemi Mariani negli ultimi mesi sono arrivati anche a un milione di visualizzazioni. Nel suo format 'Case da incubo' analizza gli annunci di case in vendita o in affitto a Milano, facendo notare dettagli oggettivamente clamorosi. Su questo argomento, ad ottobre del 2022 ha anche realizzato un servizio per 'Le Iene'. TuttoNotizie.eu oggi l'ha intervistata.

Siamo curiosi di sapere qualcosina in più su di te. Sei di Milano? Che lavoro fai?
"Sono di Milano da due generazioni, quindi tipo l’unica persona che potete trovare a Milano di Milano forse sono io (ride). No scherzi a parte, sono milanese. Sono in affitto, nel senso che ho ereditato dalla mia famiglia non una casa a Santa Margherita, non un appartamento a Gottardo, bensì in affitto. Quindi sono praticamente nata in questa casa, la mia famiglia viveva in affitto e sono in affitto da anni. Di lavoro faccio la copywriter".

Qual è l'annuncio più al limite in cui ti sei imbattuta finora, quello che ti ha fatto dire: “Questo li supera tutti”?
"Guarda, di annunci gravi ne ho visti tanti. Purtroppo ci sono tantissimi monolocali, soffitte con metrature ridicole, con tipo 15 metri quadri. Con il bagno ricavato da dei buchi senza finestre. Io li chiamo ce*si/cucina, sono bagni a fianco delle cucine, cosa che ho scoperto essere non a norma per mancato rispetto delle norme igieniche. La doccia sul sottotetto è una delle mie preferite: per lavarti devi accucciarti nel piatto doccia e comportarti come se fossi un cane, robe ridicole. Poi c’era l’annuncio ‘posto letto gay’ che ha fatto molto successo: c’era questo letto, dove l’inserzionista voleva un cinese gay che potesse stare a casa solo di sera. Ho visto anche case senza cucina: la proprietaria consigliava di mangiare noci e focacce, facendo anche da nutrizionista. Tutti quelli che commento hanno un certo livello di gravità".

 

Noemi Mariani, in arte Mangiapregasbatty, intervistata da TuttoNotizie.eu
Noemi Mariani, in arte Mangiapregasbatty, intervistata da TuttoNotizie.eu

 

Hai mai ricevuto messaggi di qualsiasi tipo dagli autori degli annunci su cui hai basato i video?
"Ne ho dovuti rimuovere solamente due. Una tizia di cui non avevo tolto il nome proponeva una casa in affitto illegale, sotto la metratura, ce*so/cucina, con un soppalco che voleva proporre come bilocale. Questa gente vuole lucrare sulle persone disperate, però poi la stron** sono io, che ho fatto un video su un annuncio pubblico. Ho chiesto a un avvocato e mi ha confermato che posso farlo, perché sono annunci pubblici. Poi è capitato con due influencer che vivevano in una casa che loro stesse mostrano nei loro video su TikTok. Mi hanno fatto togliere il commento a un annuncio pubblico che ho fatto, perché era casa loro e le persone che l'hanno riconosciuto le taggavano sotto al video. Loro dicevano che c’erano dati sensibili, io avevo tolto l’indirizzo però era rimasto il prezzo. Non volevano far vedere al pubblico quanto pagavano per vivere in quel posto".

Parlando di un’altra polemica, volevamo chiederti come si è conclusa la famosa querelle con Luciana Littizzetto (di cui ci siamo occupati in questo articolo) – se c’è stato un seguito.
"Non c’è stato nulla. Loro sono spariti, sapevano che sarebbe stato un fuoco di paglia. Dopo tre giorni è finito tutto, anche perché non era lo scandalo dell’anno. Non so cosa sarà successo internamente, ma sicuramente ne hanno parlato e la voce è arrivata sia agli autori che alla Littizzetto. Non si sono fatti vivi e non si faranno mai vivi".

A te che sei di Milano e che hai visto crescere i prezzi negli ultimi anni, chiediamo: sono stati sempre stati così alti? Secondo te, l’amministrazione comunale sta facendo qualcosa a proposito degli aumenti dei prezzi?
"Sicuramente i prezzi sono aumentati dopo Expo, perché la città ha fatto degli investimenti ed è diventata un polo attrattivo, anche per i turisti e non solamente per chi viene qui a vivere e lavorare. Purtroppo secondo me questo non giustifica i prezzi che ci sono. Recentemente sono stata a Parigi e l’ho trovata meno cara di Milano. Ho detto tutto. Ci sono 14 linee della metropolitana e il biglietto costa come quella di Milano, una cosa ridicola. Io dal 2015 ho i lavori sotto casa della metro e non è ancora pronta. La giunta comunale ha creato questa pagina per segnalare gli annunci irregolari, si chiama ‘Sos Affitti’. Da quello che ho capito, per quanto riguarda gli affitti non è una gestione comunale, ma della Regione. Quindi non è facile riuscire a gestire la situazione e a calmierare i prezzi con il mercato libero. Io, boh, sono fiduciosa che qualcosa succeda, però come sai poi non è detto che succeda".

Ringraziamo Noemi Mariani per la disponibilità.

LEGGI ANCHE: "Guardate dov'è la cucina in questo monolocale", da Milano un nuovo annuncio di affitto surreale