'Mare Fuori' sbarca al cinema, ma dimenticate la fiction Rai con Carmine Di Salvo e Rosa Ricci: sarà tutto diverso

Mare Fuori

Mare Fuori è la serie evento del 2023 ed è pronta a sbarcare al cinema, con una nuova veste. Ecco cosa cambia e perché sarà tutto diverso

La fiction Rai Mare Fuori è stata una di quelle di maggior successo della stagione in corso, nonostante una storia tribolata. Il prodotto infatti, è nato sul secondo canale della televisione di Stato, salvo poi approdare sul colosso dello streaming Netflix e ritornare a 'casa' quando il primo polo italiano si è reso conto del suo potenziale. Le vicende narrate sono molto interessanti perché vedono come protagonisti alcuni ragazzi che vivono in un istituto penitenziario minorile, liberamente ispirato al carcere di Nisida. L'ambientazione napoletana contribuisce a far ottenere alla serie moltissimi ascolti.

Tra i protagonisti di Mare Fuori, nel corso delle varie stagioni, ci sono stati: Giacomo Giorgio (Ciro Ricci), Massimiliano Caiazzo (Carmine Di Salvo), Nicolas Maupas (Filippo), Valentina Romani (Nadtiza) e la rivelazione dell'ultima stagione Maria Esposito (Rosa Ricci, sorella di Ciro). Proprio loro, insieme a tutti gli altri e senza dimenticare la direttrice interpretata da Carolina Crescentini e il comandante cui ha prestato corpo e voce Carmine Recano, hanno dato vita a un fenomeno quasi mai visto prima. Adesso la fiction è pronta a diventare un film, ma con qualche differenza.

Mare Fuori, dal piccolo al grande schermo: come cambia e cosa vedremo

Le notizie su Mare Fuori sbucano di volta in volta come funghi. Dopo che recentemente si è scoperto che verrà fatto un musical sulla fiction (di cui sono previste ben altre tre stagioni), è di oggi la notizia che vede sbarcare la serie al cinema. Tuttavia non vedremo la storia per come la conosciamo già. Non ci sarà l'amore tra Rosa Ricci e Carmine Di Salvo, né quello tra Filippo e Naditza... E chissà pure se vedremo la direttrice e l'istituto penitenziario! In che senso?

Ebbene, quella che vedrà la luce prossimamente, non sarà una riproposizione cinematografica fedele della serie, bensì un suo spin-off. Pertanto, verranno indagate più a fondo le vicende dei ragazzi del carcere, magari prima o dopo che essi ci finiscano. Probabilmente, dunque, le storie d'amore saranno messe da parte, per favorire invece la scoperta più dettagliata dei singoli personaggi. Da dove viene questa scelta?

Mare Fuori
Mare Fuori, Carmine Di Salvo (Massimiliano Caiazzo) con in braccio la piccola Futura

Il produttore di Mare Fuori, Roberto Sessa ha affermato che la serie ha avuto un successo straordinario non solo su Rai 2, ma anche su RaiPlay e su Netflix (dove per il momento sono disponibili solo le prime due stagioni, che continuano ad essere in top10 da oltre 30 settimane). Il terzo capitolo del prodotto giungerà sulla nota piattaforma a partire da settembre 2023. Nel frattempo, il format è sbarcato fuori dall'Italia: la fiction è stata venduta in Germania, Israele, Australia e nei Paesi scandinavi e dell'Europa dell'Est.

LEGGI ANCHE: Fiorello avverte Pier Silvio Berlusconi: "Ho un piano per batterti", stagione rovinata per il vertice Mediaset