NBA Rudy Gobert

NBA, Rudy Gobert dà un pugno a un compagno di squadra. Draymond Green attacca: "Dovrebbe essere sospeso"

Lo spiacevole episodio tra Rudy Gobert e il compagno di squadra in NBA ha ricevuto numerose critiche. Anche Draymond Green ha voluto dire la sua

Quando la posta in palio è alta, gli sportivi rischiano di perdere il controllo e lasciarsi trasportare dall'emotività. I gesti che seguono sono frutto dell'adrenalina e del nervosismo del momento, ma a sangue freddo è importante scusarsi per l'accaduto con chi è direttamente interessato. Quanto accaduto in NBA, nell'ultima giornata della regular season, con protagonista il giocatore dei Minnesota Timberwolves Rudy Gobert e il suo compagno di squadra, Kyle Anderson, rientra perfettamente in questo discorso. I due hanno avuto una dura discussione a causa di recenti amnesie difensive in campo; Gobert ha perso il controllo colpendo con un pugno il suo compagno.

Stando alle ricostruzioni, Anderson avrebbe incolpato Gobert di non aver difeso in modo appropriato negli ultimi possessi. Quest'ultimo, ha risposto per le righe al compagno intimandogli di essere più presente a rimbalzo. La situazione è presto degenerata al punto da arrivare allo scontro fisico tra i due. Le acque, per fortuna dei Timberwolves, si sono presto calmate per poi conquistare la vittoria contro i New Orleans Pelicans per 113-108. Minnesota ha così chiuso la regular season all'ottavo posto nella Western Conference e disputerà il Play-In affrontando in prima istanza i Los Angeles Lakers. Non sono mancate le critiche per l'accaduto, tra cui quelle di un giocatore della NBADraymond Green.

NBA, Rudy Gobert dà un pugno al compagno di squadra. Draymond Green lo attacca duramente

Il cestista dei Golden State Warriors, a dire il vero, non è propriamente nuovo a episodi simili. Anzi, più volte ha avuto discussioni sia con gli avversari che con i compagni di squadra, avendo un atteggiamento piuttosto focoso sul parquet di gioco. La sua opinione sull'accaduto tra Gobert e Anderson è piuttosto chiara, come dichiarato dallo stesso Green in diretta streaming: "Rudy Gobert ha violentemente colpito Kyle Anderson, quale compagno di squadra farebbe una cosa simile? Per questo penso che, francamente, dovrebbe essere sospeso per il match del Play-In contro i Lakers".

I tifosi dei Golden State Warriors hanno manifestato particolare dissenso riguardo a tali dichiarazioni. Non per il significato delle stesse, dal momento che in molti hanno appoggiato tale opinione, bensì perché sia stato proprio Draymond Green a criticare l'accaduto. Quest'ultimo, infatti, a ottobre dello scorso anno fu protagonista di una lite con il compagno di squadra Jordan Poole in allenamento, sferrando un pugno. Il modo di dire 'Da che pulpito viene la predica' rispecchia perfettamente quanto detto, come sottolineato dagli stessi tifosi di Green. Tuttavia, il giocatore dei Warriors tendenzialmente preferisce dire la sua, anche se non direttamente coinvolto.

LEGGI ANCHE>>>NBA, LeBron James e Kevin Durant protagonisti prima di Lakers Suns: il gesto fa impazzire i tifosi