Marcell Jacobs

Marcell Jacobs annientato dal rivale: "Non è un vero numero uno"

L'attacco sferrato dal rivale di Marcell Jacobs nei suoi confronti è durissimo. L'Azzurro vorrà replicare dove gli riesce meglio, sulla pista di atletica

Con la conclusione della stagione indoor di atletica per questo 2023, sale ulteriormente l'attesa per quella outdoor. Viste le condizioni profondamente diverse, chi è riuscito a ottenere grandi risultati al chiuso proverà senz'altro a replicarsi all'aperto ma non è detto che accada. Anzi, il più delle volte si assiste a risultati piuttosto diversi, eccezion fatta per quei campioni che, indipendentemente dalle condizioni, si affermano impongono la propria superiorità. Non a caso, nel momento in cui si raggiungono grandi risultati sia indoor che outdoor, ciò implica che ci si trova dinanzi a un numero uno dell'atletica. Un esempio è Marcell Jacobs, campione olimpico in carica nei 100m.

L'Azzurro ha riscritto la storia dell'atletica italiana e in generale dello sport tricolore, con una serie di risultati semplicemente straordinari. Outdoor, come per l'appunto gli ori olimpici nei 100m e nella 4x100m, ma anche indoor. Basti pensare all'argento europeo nei 60m recentemente conquistato ad Istanbul, con il solo Samuele Ceccarelli che è riuscito a precederlo. Insomma, che Jacobs sia un campione, un numero uno dell'atletica è indubbio, eppure l'acerrimo rivale Fred Kerley non la pensa così.

Fred Kerley in azione. Credit: account ufficiale Twitter Fred Kerley

Lo statunitense fu anch'egli protagonista della finale olimpica nei 100m di Tokyo, salvo poi doversi accontentare della medaglia d'argento. Jacobs lo ha battuto in una delle gare più importanti della sua carriera, e visto l'attacco sferrato da Kerley non sembra esserci un rapporto ideale tra i due.

Marcell Jacobs subisce un duro attacco da Fred Kerley: "Non è un vero numero uno"

Fred Kerley è stato ospite di Anson Henry nella trasmissione Track and Field Reports, in occasione della quale è stato interpellato per giudicare le recenti prestazioni di Marcell Jacobs agli Europei di atletica indoor. L'opinione del campione del mondo in carica nei 100m (titolo guadagnato ai Mondiali di Oregon nel 2022) dell'Azzurro è tanto chiara quanto polemica. Il suo è un vero e proprio attacco verso Jacobs: "Alla fine dei conti, l'indoor e indoor. I veri numero uno si vedono nell'outdoor. Lo dico onestamente, lui non è un vero numero uno".

L'espressione utilizzata da Kerley non necessita di ulteriori spiegazioni o chiarimenti. Lo statunitense ha voluto letteralmente annientare Jacobs, probabilmente con l'obiettivo di provocarlo. Eppure, i risultati dell'Azzurro parlano da sé, avendo più volte dimostrato di essere un vero numero uno. Non è arrivata alcuna replica da parte del velocista italiano, il che non sorprende: la risposta più importante arriverà direttamente in gara, sulla pista, e lì si vedrà chi aveva ragione.

LEGGI ANCHE>>>Marcell Jacobs subisce un nuovo sgarro: un Azzurro gli ruba la scena anche fuori dalla pista