Cartabianca, Silvia Sardone porta cavallette e grilli in studio: la reazione della Berlinguer è tutta un programma

Durante Cartabianca, su Rai 3, è andato in scena un siparietto con protagoniste l'europarlamentare Silvia Sardone e la conduttrice Bianca Berlinguer. La politica ha portato cavallette e grilli commestibili in studio, ma la giornalista si è mostrata poco entusiasta (per usare un eufemismo).

Tra i tanti temi caldi di questo complesso 2023, uno dei più dibattuti riguarda l'utilizzo degli insetti come cibo. In alcune parti del mondo mangiare cavallette, grilli, scorpioni e altri insetti è perfettamente normale. In Europa, salvo rare eccezioni, questi animali non appartengono alla tradizione culinaria di nessun paese. Da gennaio è diventato legale, nell'Unione Europea, produrre e vendere cibi che contengano farina di grillo o cavallette, a patto che sia chiaramente indicato sull'etichetta.

La questione è stata oggetto di discussione nei vari programmi televisivi di attualità da gennaio a oggi. Ieri se ne è tornato a parlare durante Cartabianca, trasmissione che va in onda ogni martedì in prima serata su Rai 3, condotta da Bianca Berlinguer. Tra gli ospiti della puntata di ieri c'era anche Silvia Sardone, europarlamentare del gruppo europeo 'Identità e Democrazia'. La politica milanese in Italia fa capo alla Lega, pur avendo un passato in Forza Italia. Come quasi tutti gli esponenti del suo partito, anche la Sardone ha criticato la decisione dell'Unione Europea di 'aprire' agli insetti come cibo.

Silvia Sardone e il siparietto con Bianca Berlinguer

Nella puntata di ieri, l'europarlamentare ha portato due piccole scatole di cartone che contenevano insetti imbustati: in una c'erano i grilli, in un'altra le cavallette. Pur essendo morti, essiccati e trattati, gli insetti hanno fatto ribrezzo alla conduttrice Bianca Berlinguer. Silvia Sardone, infatti, glieli ha portati e glieli ha lasciato sul tavolino in vetro su cui la conduttrice appoggia il suo copione. Un regalo che la figlia di Enrico Berlinguer non ha particolarmente gradito.

"Oddio", "È la prima volta che li vedo", "Non apriamoli proprio!" sono frasi che confermano come la Berlinguer non mangerà mai in vita sua insetti.  "Noi dovremmo mangiare queste cose qua!", afferma con una punta di sarcasmo l'esponente leghista, con la Berlinguer che, pur mantenendo un sorriso a trentadue denti, la invita a rimettere gli insetti nella scatola. Insomma, anche la conduttrice di Cartabianca fa parte dei milioni di italiani che non proveranno mai in vita loro gli insetti come cibo. Nessuno li costringe a mangiarli: i prodotti con farina di grillo saranno ancora più facilmente distinguibili a seguito di una legge ad hoc varata dal Governo Meloni. Nei supermercati, infatti, tutti gli alimenti che contengano farina di insetti dovranno essere esposti su scaffali ad hoc, separati dagli altri.

LEGGI ANCHE: Bianca Berlinguer, sapevate che ha una figlia 20enne? Ecco qual è il suo aspetto