hamburger rischio microbiologico

Hamburger, lotto ritirato dal mercato per rischio microbiologico: ecco i dettagli

Il Ministero della Salute ha appena riportato una segnalazione riguardante il ritiro di un lotto di hamburger: ecco tutti i dettagli

È appena arrivata una segnalazione riguardante il ritiro di un lotto di hamburger: il Ministero della Salute ha diffuso la comunicazione, spiegando che si tratta di un richiamo per rischio microbiologico. In particolare, si parla di 'rischio microbiologico' quando c'è la possibilità che l'alimento interessato dal richiamo sia o venga contaminato da batteri, virus e microrganismi di ogni sorta, che possono causare malattie. I richiami più comuni avvengono, ad esempio, per la possibile presenza dei batteri della salmonella o della listeria. Questi, che si trovano spesso nella carne cruda, possono provocare l'insorgere di malattie molto fastidiose.

In particolare, in questo caso, gli operatori hanno specificato che il richiamo dal mercato è avvenuto a causa di un errore nella data di scadenza sull'etichetta delle confezioni di questo lotto. Sull'etichetta si legge che la data di scadenza è fissata al 2 aprile 2023, mentre il termine reale è fissato al 2 marzo 2023. Consumare della carne scaduta potrebbe essere molto pericoloso: potrebbero, infatti, insorgere delle malattie causate da batteri formatisi durante il processo di decomposizione. Per questo motivo, dunque, gli operatori avvisano i consumatori di non consumare il prodotto dopo il termine effettivo, e cioè il 2 marzo 2023. Questi ultimi possono, in ogni caso, riportare le confezioni presso il punto vendita dove le hanno acquistate.

Hamburger: tutti i dettagli sulla segnalazione del lotto ritirato

Di seguito, tutti i dettagli sul lotto ritirato. Si tratta dell'Hamburger di filiera di scottona, a marchio Tigros S.p.A. . Il nome del produttore è Faccia Fratelli s.r.l., mentre il marchio di identificazione dello stabilimento / del produttore è IT C716K CE. Il nome o la ragione sociale dell'OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Tigros S.p.A., mentre lo stabilimento di produzione è sito a Ceva, in provincia di Cuneo, ed esattamente in via Luigi Einaudi 28.

Il peso dell'unità di vendita è di 250 grammi, mentre il numero del lotto di produzione è 664258. La data di scadenza segnalata, come già anticipato, è fissata al 2 aprile 2023, ma in realtà il prodotto scadrà il prossimo 2 marzo. Per chiarimenti, avvisano gli operatori, si può contattare il numero 0174 721957/8 o inviare una mail a qualita@facciafratelli.com. Attendiamo ulteriori comunicazioni dal Ministero della Salute, che saranno riportati con la solita velocità e accuratezza.

LEGGI ANCHE>>>Cioccolato, ritirati lotti di un marchio conosciutissimo: anche voi potreste averlo in casa