martedì, Gennaio 31, 2023
HomeSpettacolo"Black Out - Vite sospese può farlo e Gomorra no? Stiamo scherzando?",...

"Black Out - Vite sospese può farlo e Gomorra no? Stiamo scherzando?", perché il web sputa veleno sulla fiction con Preziosi

Black Out - Vite Sospese ha ricevuto molti apprezzamenti ma anche una valanga di critiche. Ecco perché i fan di Gomorra sono indignati.

Rai 1 sta proponendo vari prodotti particolarmente vincenti: uno di questi è certamente Black Out - Vite Sospese. La serie con protagonista Alessandro Preziosi sta facendo ottenere alla televisione di Stato un successo sempre maggiore, come si evince dal numero di ascolti di lunedì e martedì. Nella prima serata, la fiction ha ottenuto ben il 21% di share pur avendo come competitor diretto il Grande Fratello Vip 7, reality show presentato dal giornalista e conduttore Alfonso Signorini, una delle pietre miliari in Mediaset. Anche il 24 gennaio non è stato da meno: gli ascolti si sono addirittura alzati, pur essendoci in televisione un'ampia scelta: da Le Iene, programma d'intrattenimento con la bellissima showgirl Belen Rodriguez a Boomerissima, la sfida generazionale condotta dalla presentatrice Alessia Marcuzzi. Ma perché oggi mettiamo a paragone Gomorra e Black Out?

"Black Out la serie trattata molto diversamente da Gomorra!", la sentenza del popolo di Internet

Sia Black Out che Gomorra, pur avendo due storie completamente diverse, riescono a convincere gli spettatori. La prima perché è misteriosa, ci sono casi da risolvere e la cornice è quella di una montagna innevata del Trentino che è croce e delizia per lo spettatore. Il trionfo della natura che affascina ma è anche in grado di distruggere. Il secondo prodotto audio-visivo, invece, piace perché porta direttamente il pubblico nel ventre di Napoli alle prese con una vera e propria guerra: quella che si svolge per il potere di un clan mafioso tra persone che sono più o meno adatte a prenderlo. Cosa accomuna dunque queste due serie?

La scelta, anzi, la 'non' scelta della lingua italiana. Gomorra, come tutti sanno, è recitata in napoletano con la necessità di sottotitoli per lo spettatore. Black Out, essendo ambientata in Trentino, si azzarda a qualcosa di ancora più eclatante: l'utilizzo dei dialoghi in tedesco - e anche qui, naturalmente, serve la didascalia esplicativa ogni volta. La differenza però risiede in come il pubblico ha preso questa decisione della seconda produzione rispetto alla prima.

Gomorra è stata 'accusata' spesso e volentieri di essere un prodotto fruibile solo ed esclusivamente dai campani. Lo stesso, invece, non è accaduto per Black Out - Vite Sospese, acclamata dal pubblico a gran voce. Così, c'è chi si lamenta, in maniera anche piuttosto accesa, sui social evidenziando queste differenze 'razziste' tra le due serie.

LEGGI ANCHE: Ascolti tv, Alessandro Preziosi con Black Out - Vite sospese o Alessia Marcuzzi con Boomerissima? Chi ha 'demolito' chi