lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeCronaca e PoliticaLe Iene, 81enne perde tutti i soldi per un imbroglio meschino: l'intervista...

Le Iene, 81enne perde tutti i soldi per un imbroglio meschino: l'intervista di Nina devasta tutti

La storia di Marisa, donna anziana derubata di tutti i suoi averi, raccontata dall'inviata de Le Iene Nina Palmieri, ha sconvolto i telespettatori italiani

Guardando il volto e gli occhi dolcissimi di Nonna Marisa, anziana signora di 81 anni che ha perso tutti i suoi averi a causa di un'elaborata e tremenda truffa, a nessuno verrebbe mai in mente di poter solo pensare di farle del male. Eppure, è proprio quello che le è successo. Nina Palmieri, una delle più note giornaliste e inviate del programma di Italia 1 Le Iene, ha fatto luce su una triste storia di fiducia tradita e di amicizie inventate.

"Una storia davvero meschina che le ha portato via tutto: i risparmi di una vita, la casa e anche la speranza" ha detto la Palmieri "e la cosa assurda è che in questa storia c'è finito addirittura un senatore della Repubblica". La donna era vedova, dopo che il marito perse la vita in seguito a un incidente automobilistico in Sudafrica, dove i due vivevano. Marisa è tornata, per questo, in Italia, ed è proprio in questo momento che inizia la storia.

Le Iene: la triste storia di Marisa

Marisa, che attualmente vive con il cugino Lorenzo, poco più piccolo di lei, aveva coltivato un'amicizia stretta con una certa Carla. Quest'amicizia durava da vent'anni e dal 2015, dopo che le due avevano perso i contatti, era ritornata più forte di prima. "Era gentile, mi voleva dare una mano" ha spiegato Marisa "e sembrava che ci tenesse". Carla l'aiutava con i conti e, a un certo punto, le ha fatto una proposta: "Se mi dai i tuoi risparmi, noi ti facciamo avere l'accompagnamento". Cioè, una sorta di pensione per gli invalidi civili, come Marisa. Per chiedere questa pensione non servono soldi, ma Carla è riuscita ad imbrogliare la sua amica, facendole credere che il denaro prestato sarebbe servito solo per poter richiedere l'accompagnamento e, poi, sarebbe tornati indietro. Carla, inoltre, le ha promesso di essere amica di un senatore della Repubblica che avrebbe reso più facile e veloce questa pratica.

Marisa si è completamente fidata della sua amica, e in pochi mesi ha prelevato centinaia di euro e li ha dati alla donna. In otto mesi, Marisa le ha consegnato circa 15.000 euro. Non solo: Carla l'aveva convinta a scrivere un testamento in cui Marisa avrebbe ceduto all'amica tutti i suoi beni immobili dopo la morte. Nell'ottobre del 2019, le amiche e vicine di Marisa sentirono voci di uomini diverse nella casa dell'anziana signora. Dopo aver bussato, le aprì Carla. "No, non è successo niente, non ti preoccupare" avrebbe detto la donna a una di queste signore, che però entrò e vide "Marisa con la sediolina che stava scrivendo". Nella casa c'erano un notaio, due testimoni e Carla. In questo atto, si leggeva che tutti i beni della signora Marisa sarebbero andati all'amica. La truffa aveva raggiunto un livello altissimo.

La fine dell'inganno?

Fortunatamente, Marisa ha scritto in seguito un altro testamento che annullava il precedente. Ma, nel frattempo, l'inganno stava continuando. Carla le aveva rubato i gioielli, e stava prendendo anche altri soldi. A un certo punto, il cugino Lorenzo si è reso conto dell'inganno e Carla, notandolo, ha sottratto tutti i risparmi, fino all'ultima moneta, alla povera Marisa. Dopo quell'ultimo furto, la 'finta amica' è completamente sparita. Per questo, nell'agosto 2020 Marisa e Lorenzo hanno denunciato Carla. Nina Palmieri e la troupe delle Iene hanno cercato di trovare la donna, ma sono riusciti solo a rintracciare il famoso senatore della Repubblica.

Il senatore era davvero amico di Carla; o meglio, è il suo compagno. "Conosco Marisa, è amica della mia compagna. La mia compagna l'ha aiutata molto" ha dichiarato l'uomo. Eppure, quest'ultimo non sapeva nulla della famosa pratica dell'accompagnamento. A questo punto, Nina gli ha raccontato tutta la storia e ha scoperto che, probabilmente, anche il politico è stato ingannato dalla compagna. "C'è un dato di fatto che Carla ha avuto 22mila euro" ha spiegato l'uomo, riferendosi, a quanto pare, all'ultimo prelievo della signora Carla dai risparmi di Marisa.

A questo punto, Nina Palmieri ha organizzato un incontro con Carla, proprio tramite il suo compagno. La Iena e la sua troupe si sono diretti, pertanto, a casa della donna, ma quest'ultima ha rifiutato di incontrarli. Dopo che l'inviata le ha raccontato quanto accaduto, Carla ha iniziato a balbettare, e poi ha detto: "Fisicamente, fisicamente quei soldi servono per la sepoltura della signora Marisa e per tutte le cose che avrebbe voluto lei". Nina le ha spiegato che il testamento precedente è stato annullato e che, quindi, Carla non ha più diritto ad avere quei soldi. "Vedremo vedremo, non sei un giudice" ha risposto la donna. Si attendono aggiornamenti su quest'assurda storia.

LEGGI ANCHE>>>Le Iene, arrivano nuove truffe online da migliaia di euro: Matteo Viviani spiega quali sono e come difendersi