venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeLifestyleEmma Marrone a Parigi: viaggio troppo costoso? I trucchetti per risparmiare

Emma Marrone a Parigi: viaggio troppo costoso? I trucchetti per risparmiare

La cantante Emma Marrone ha raggiunto la città dell'amore insieme all'amico Mika: quanto costa un viaggio a Parigi? Tutti i modi per risparmiare.

Parigiè una delle mete più gettonate d'Europa e sono tantissimi i viaggiatori che desiderano visitare le sue bellezze. La Tour Eiffel è da sempre simbolo dell'amore e di momenti romantici vissuti in cima o ai piedi della struttura in ferro illuminata al tramonto. L'atmosfera parigina regala ai visitatori paesaggi meravigliosi ma anche grande cura dei dettagli, basti pensare alle vie di Montmartre o alla maestosità della Reggia di Versailles. 

Parigi è dunque una meta imperdibile ma anche troppo cara per chi si accinge a prenotare un viaggio in coppia o tra amici. Come sempre le soluzioni low cost sono dietro l'angolo e basta conoscere qualche piccolo segreto in città per risparmiare molti soldi. Ecco tutti i consigli per vivere un viaggio nella capitale francese senza svuotare il portafogli e godersi a pieno l'atmosfera della città.

Parigi: tutti i segreti per visitarla senza spendere troppo

Il primo problema dei viaggiatori diretti verso Parigi è l'alloggio. La capitale francese è ricca di hotel di lusso che hanno come budget circa 500 euro a notte per una camera standard. La città è abbastanza cara tutto l'anno, almeno sul fronte delle strutture lussuose ma c'è un luogo dove poter alloggiare senza spendere troppo. Il quartiere di Montmartre è il posto perfetto per prenotare il proprio albergo o una casa da condividere in più persone. Qui sorge il Moulin Rouge e soprattutto la Basilica del Sacro Cuore che offre un panorama mozzafiato sulla città. Montmartre non è assolutamente lontano dal centro e grazie ai mezzi di trasporto attivi tutta la notte sarà possibile spostarsi con facilità.

La cucina è uno dei tasti dolenti di un viaggio all'estero, pranzi e cene vanno consumati e in alcune capitali sedersi a tavola significa spendere troppo. A Parigi la soluzione è in ogni angolo della città. A pranzo sarà buona abitudine consumare una baguette francese farcita a nostro piacere e acquistata nelle classiche boulangerie della città. Attenzione a non dimenticare una tappa al Quartiere Latino famoso per lo street food a basso costo con le classiche felafel. Il costo di questi pasti sarà di circa 5 euro a persona, ideale da consumare a pranzo mentre si è in visita alla città e conservare un pasto caldo per la cena. Un ottimo trucco è quello di acquistare la baguette al mattino e conservarla per il pranzo magari mentre si è in viaggio verso mete più lontane della città come la reggia di Versailles, a circa 30 min di treno dal centro.

Spostamenti e visite sono necessari per scoprire le bellezze parigine e in questo caso i trucchi per risparmiare sono due. Attenzione ai regolamenti dei musei e alle agevolazioni per studenti, dipendenti statali o giovani europei. Acquistare i biglietti online permetterà di saltare la fila e di risparmiare sui pacchetti completi. Stessa cosa per i mezzi di trasporto, il Paris Pass è la soluzione migliore per evitare di spendere troppo.

LEGGI ANCHE>>>Valentino Rossi tra Dubai e le Maldive, quanto costa il suo soggiorno? I prezzi della vacanza perfetta