venerdì, Febbraio 3, 2023
HomeLifestyleNoce moscata: cos'è davvero e come cucinarla per non avere allucinazioni

Noce moscata: cos'è davvero e come cucinarla per non avere allucinazioni

Dopo il caso scoppiato nella scuola di Amici di Maria De Filippi è importate conoscere gli effetti collaterali di questa spezia: come usarla in cucina. 

Tra i corridoi del talent show più famoso della tv si vocifera che gli allievi hanno consumato una quantità eccessiva di noce moscata per creare effetti allucinogeni. Utilizzare questa spezia come se fosse una sostanza con cui sballarsi non è affatto una buona idea e oggi scopriremo perché. Fino a questo momento la noce moscata si confermava regina della famosa besciamella o di altri piatti che hanno bisogno di un tocco gustoso e profumato al momento dell'impiattamento.

Cos'è la noce moscata? Questa spezia è in realtà il seme di un frutto che proviene dall'Indonesia. Il seme è molto simile a quello delle albicocche o delle prugne e viene utilizzato in cucina soprattutto come tocco finale per i piatti. I più grandi chef del mondo utilizzano la noce moscata grattugiata sulle proprie pietanze ma in questi giorni c'è timore di usarla in cucina. Questa spezia produce davvero effetti allucinogeni? Ecco la verità e le modalità più sicure per gustarla nei nostri piatti.

Noce moscata: i rischi in cucina e gli abbinamenti perfetti

La noce moscata fa male? Dopo il caso scoppiato nella scuola di Amici 22 in tanti si chiedono se sia opportuno utilizzarla nei piatti o meno. I rischi relativi a questa spezia indonesiana esistono davvero ma sono strettamente collegati alle quantità assunte. Il massimo da assumere è di massimo 2 grammi di noce moscata in polvere da poter utilizzare nelle pietanze che più amiamo. Al contrario se si supera questo limite, arrivando anche a 15 grammi, gli effetti sono preoccupanti. Questa spezia può essere causa di vomito, febbre, allucinazioni, eccitazione o ansietà.

Nelle dosi giuste si trasforma in un perfetto alleato in cucina per guarnire piatti e profumare pietanze. L'ideale è utilizzarla con il classico uovo al tegamino per rendere più gustoso il piatto anche se abbinato a una dieta. Non dimentichiamo di aggiungerla alle salse o alle zuppe di legumi oltre che alla classica besciamella. Ideale è anche aggiungerla alle verdure e ai secondi di carne o pesce.

La noce moscata è perfetta anche nei dolci grazie al suo sapore dolciastro e all'inebriante profumo. All'interno delle creme o dei biscotti fatti in casa sarà in grado di donare un tocco magico alle merende per grandi e piccoli. Attenzione alle quantità e a scegliere la grattugia più piccola che abbiamo in casa.

LEGGI ANCHE>>>Amici 22, Lorella Cuccarini 'massacrata' per le prime parole sul caso noce moscata: "Ti devi solo vergognare"