lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeSpettacolo"A un certo punto finirà": l'allarmante scenario che si prospetta nei primi...

"A un certo punto finirà": l'allarmante scenario che si prospetta nei primi mesi dopo l'incoronazione di Carlo III

Carlo III non esercita ancora a tutti gli effetti la carica di sovrano del regno britannico. A quanto pare dopo l'incoronazione ufficiale che si terrà il prossimo maggio, lo scenario non sarà affatto rose e fiori.

Una monarchia molto più a basso costo, ben lontana dall'opulenza a cui Elisabetta II, ha abituato i sudditi inglesi. Suo figlio Carlo, dopo anni interminabili di attesa, finalmente sale al trono come re d'Inghilterra, e lo sarà ufficialmente a partire da maggio. Un regno molto più 'light' secondo sue precise volontà. Tagli al personale, a tutto quello che comporrà la cerimonia che si prospetta essere uno degli eventi più attesi dall'intero popolo e non solo.

Il nuovo capo della nazione, per quel che riguarda la parte reale ovviamente, ha le idee molto chiare ed è difficilmente influenzabile. Il suo sarà un operato all'insegna del 'green', del risparmio e soprattutto, lontano da scandali e intoppi. Harry e Meghan possono continuare a buttare sulla Royal Family tutto il fango del mondo: da loro si avrà sempre e solo l'indifferenza come arma più letale. Perché incombe però sulla casa reale una 'minaccia' che potrebbe sconvolgere gli equilibri già a partire dai giorni immediatamente successivi all'incoronazione? Un dato ben preciso spiega cosa e come potrebbe frenare l'ascesa dell'era Carlo III.

Carlo III a corto di equilibrio dentro e fuori da Buckingham Palace: il più grande 'stop' alla sua ascesa come nuovo  Re d'Inghilterra

Da che mondo è mondo, che ci si creda o meno l'universo dell'astrologia in generale, ha sempre avuto un forte impatto sul corso degli eventi di chi si affida a questo tipo di previsioni. Molto spesso, come dice il guru Paolo Fox, occorre verificare e non credere. Siamo sempre e solo noi gli artefici di tutto e possiamo farci influenzare, in maniera positiva o negativa da quello che gli astri determinano oppure, modellare il corso delle cose e trarne solo che vantaggi. Perché allora non analizzare il 2023 per il segno dello Scorpione, che è proprio quello di Re Carlo III? Casualità, sarà proprio la parte che comincia da maggio ad essere quella più pregna di eventi.

L'anno partirà alla grande, con una voglia di sperimentare e inventare che mancava da molto ai nati sotto questo segno. Ad un certo punto però, a causa di una serie di influenze astrali non proprio favorevoli, verranno a mancare energie ed inventiva. Ad un certo punto la benzina finisce e ci si può annoiare di quello che mesi prima, sembrava essere la linfa utile per scalare addirittura le montagne. Che Carlo possa rendersi conto che questo nuovo vestito non gli calza come sperava e desiderava? Potrebbe stancarsi di tante cose e molteplici situazioni, tra cui i capricci del suo  secondogenito oppure perché no, la Regina Consorte Camilla. Solo il tempo fornirà le dovute risposte.

LEGGI ANCHE>>>"Re Carlo III se lo merita, vi dico perché!", parla il 21enne che lanciò un uovo contro il sovrano