martedì, Gennaio 31, 2023
HomeEconomiaConcorso Istruttori Amministrativi, al via in Veneto il nuovo bando per diplomati:...

Concorso Istruttori Amministrativi, al via in Veneto il nuovo bando per diplomati: stipendio e requisiti

Al via in Veneto un concorso per l'assunzione di istruttori amministrativi tecnici informatici a tempo pieno e indeterminato

La Casa di Riposo Umberto I di Montebelluna, in provincia di Treviso, cerca un Istruttore Amministrativo Tecnico Informatico da assegnare all'Area Amministrativa, Finanziaria, Alberghiera e Sicurezza. Il profilo professionale è individuato nella Categoria C del CCNL Comparto Funzioni Locali, con posizione economica C1. A questa posizione economica corrisponde uno stipendio lordo mensile di circa 1.800 euro, che equivalgono a circa 1.400 euro netti. Il titolo di studio richiesto è un Diploma di Istituto Tecnico del settore tecnologico informatico, o un Diploma di Geometra. Sono ammessi anche titoli superiori assorbenti, come una Laurea triennale in Ingegneria dell'Informazione o equipollenti. Il bando richiede anche il possesso di tutti i requisiti per il conferimento dell'incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, come individuati dall'articolo 32 del D.Lgs. n°81 del 2008 e dall'accordo Stato - Regioni in data 7 luglio 2016 per il settore ATECO di riferimento. Il bando prevede anche la conoscenza della lingua inglese e delle principali applicazioni informatiche.

I requisiti generali previsti dal bando, consultabile sul sito istituzionale dell'ente alla sezione dedicata ai Concorsi, sono i seguenti: l'incondizionata idoneità psicofisica alle mansioni previste, l'età compresa tra i 18 anni e quella prevista per il conseguimento della pensione di vecchiaia, il godimento dei diritti civili e politici, l'inclusione nell'elettorato politico attivo e la cittadinanza italiana o europea, purché siano rispettati i requisiti previsti dal DPCM 7/2/1994 n°174. I candidati non devono essere stati destituiti, dispensati, licenziati o dichiarati decaduti da un pubblico impiego per motivi incompatibili a quest'ultimo. Non devono, altresì, aver ricevuto condanne penali per reati ostativi al lavoro scelto. Infine, devono essere in regola con gli obblighi di leva nel caso in cui li avessero.

Concorso Istruttori Amministrativi in Veneto: perché candidarsi

Lavorare nella Casa di Riposo Umberto I significa lavorare presso un ente rinomato in uno dei comuni più affascinanti della provincia di Treviso. Abitata da più di 31.000 cittadini, Montebelluna è una città principalmente pianeggiante, ma caratterizzata dalla presenza di due colline, quella del Montello e quella di Capo di Monte. Ricca di canali derivanti dal fiume Piave, offre affascinanti paesaggi. Le sue ville, inoltre, sono estremamente eleganti e immerse nel verde: di grande bellezza è, ad esempio, villa Mora Morassutti. Splendidi anche i palazzi come il Palazzo Municipale e le architetture religiose come il Duomo dell'Immacolata Concezione, in stile neogotico. La provincia di Treviso, inoltre, si contraddistingue per la sua alta qualità della vita: nella classifica de Il Sole 24 Ore del 2022 si trova, infatti, al 21° posto.

La selezione pubblica avverrà mediante l'espletamento di una prova scritta e di una prova orale, eventualmente precedute da una prova preselettiva, in relazione al numero di domande presentate. La domanda, indirizzata al Direttore della Casa di Riposo Umberto I - via Ospedale nr. 54 - 30144 Montebelluna (TV), potrà essere presentata direttamente alla segreteria dell'Ente o con lettera raccomandata A/R. Si potrà, altresì, trasmettere alla casella di posta elettronica certificata (PEC) posta@pec.umbertoprimo.com. La data di scadenza è fissata alle ore 12:00 del 12/02/2023.

LEGGI ANCHE>>>Concorsi pubblici, assunzioni a tempo indeterminato in Molise: i dettagli sullo stipendio