venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeCronaca e PoliticaStriscia la Notizia, il caso della scuola abbandonata a Roma indigna tutta...

Striscia la Notizia, il caso della scuola abbandonata a Roma indigna tutta Italia: l'inchiesta di Riccardo Trombetta

Cosa succede nella scuola abbandonata della Capitale? Riccardo Trombetta ha presentato agli spettatori di Striscia la Notizia un caso molto particolare

Anche ieri sera, come ogni giorno dal lunedì al venerdì, è andata in onda una puntata di Striscia la Notizia. Il celebre tg satirico è, da più di trent'anni, uno dei programmi più seguiti e amati in Italia. Tra i motivi principali dietro a un successo così duraturo ci sono sicuramente la capacità del programma di essere al passo coi tempi e di accontentare tutti i target di telespettatori. Con l'alternarsi di conduttori storici, come Enzo Iacchetti ed Ezio Greggio, e della nuova generazione, come Sergio Friscia e Roberto Lipari, e con una selezione variegata di inviati, che trattano argomenti e coprono settori dell'informazione diversi in maniera precisa ed esaustiva.

Uno degli inviati più noti del programma, negli ultimi anni, è Riccardo Trombetta. Autore, produttore e conduttore televisivo, Trombetta è un inviato di Striscia dal 2015. Nato a Roma il 13 settembre 1980, l'inviato realizza inchieste e si occupa spesso di casi di cronaca che riguardano la sua città o la sua regione. Il servizio trasmesso ieri sera non fa da eccezione a quanto appena detto: Trombetta ha, infatti, presentato un problema che riguarda proprio la Capitale e, in particolare, una scuola abbandonata da 40 anni situata in via Bartolucci, 38.

Striscia la Notizia: il servizio di Riccardo Trombetta

Il caso presentato dall'inviato romano ha colpito i telespettatori provenienti da tutta Italia per la sua singolarità. Trombetta ha ricevuto diverse segnalazioni riguardanti un'enorme scuola, dell'estensione di 4.000 metri quadrati, che è stata abbandonata diversi decenni fa. Colpisce, soprattutto, il fatto che l'edificio sia di proprietà dell'INPS, l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale. Nonostante ciò, la scuola sembra essere abbandonata a sé stessa. "Vengono pure delle persone, a volte, che non dovrebbero usarla in questo modo" ha sottolineato un'abitante del quartiere, spiegando che, per questo motivo, avvicinarsi alla scuola è diventato molto pericoloso.

"È di proprietà dell'INPS e il Comitato dei genitori di quartiere ha anche chiesto di rivalutare questa zona, ma niente: nessuno se ne occupa ed è rimasto tutto così dal 1985" ha dichiarato la cittadina. Trombetta ha, pertanto, presentato il problema all'INPS. Dall'Istituto hanno fatto sapere che "sono state avviate le procedure di stima del valore dell'immobile di via Luigi Bartolucci e del terreno circostante per valutare la possibilità di cessione dell'area tramite la vendita ad enti pubblici o privati che ne siano interessati, e che la direzione dell'ente è disponibile al confronto su progetti di riqualificazione a fini sociali". Tutto sembra, dunque, in via di risoluzione. Speriamo sia davvero così!

LEGGI ANCHE>>>Striscia la Notizia, nel Nord Italia è più facile avere figli che al Sud: il servizio di Stefania Petyx colpisce tutti