venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeSportVi ricordate cosa diceva Lele Adani su De Ketelaere ad agosto? Il...

Vi ricordate cosa diceva Lele Adani su De Ketelaere ad agosto? Il video

La sconfitta del Milan contro il Torino in Coppa Italia brucia ancora, a quasi 24 ore dal triplice fischio. Sul web è (ri)comparso il filmato di Lele Adani che parlava di Charles De Ketelaere ad agosto, dopo la partita contro il Bologna. Cosa diceva, allora, il telecronista Rai?

Quando i campioni d'Italia vengono eliminati in Coppa Italia da una squadra di metà classifica, è inevitabile che il giorno dopo la partita diventi argomento di dibattito tra gli appassionati di calcio. Così com'è inevitabile evidenziare l'ennesima chance sprecata da Charles De Ketelaere. Il talento belga, acquistato ad agosto per 35 milioni di euro, ieri sera è stato schierato titolare come non succedeva da tempo. Purtroppo, però, anche contro il Torino la sua prestazione è stata impalpabile.

Pochi palloni serviti dai compagni, poche occasioni create, qualche dribbling di troppo. Charles De Ketelaere non ha entusiasmato ieri sera ed è diventato il capro espiatorio del Milan, già provato dal pareggio arrivato al 90' contro la Roma. La sconfitta in casa, contro una squadra in 10 uomini da metà secondo tempo, ha portato Pioli a decidere per il ritiro a Milanello. Sabato sera si gioca fuori casa contro il Lecce, un'avversaria ostica. Charles De Ketelaere verrà schierato titolare? Appare improbabile. Ma cosa pensava di lui Lele Adani dopo le prima prestazione convincente?

Adani su De Ketelaere

Come ricorderanno bene i tifosi milanisti, nella primissima parte di stagione, il belga si vedeva spesso in campo. Contro il Bologna, il 27 agosto, partì titolare e firmò l'assist per il gol del 2-1 di Rafael Leao. La prestazione fu talmente convincente che Pioli lo schierò nell'11 iniziale anche nel derby di Milano, pochi giorni dopo. Dopo l'assist a Leao, De Ketelaere ricevette elogi da migliaia di appassionati di calcio. Tra loro c'era Lele Adani. Ecco il commento del telecronista Rai:

"Ha tutto ciò che serve per emozionare nel calcio", "Cristallo puro, giusto un po' da levigare", "Acquisto a 5 stelle, complimenti al Milan". Non c'è bisogno di aggiungere molto. Di sicuro il 21enne belga ha ancora diversi mesi per far cambiare idea ai suoi detrattori. Tuttavia in Italia, spesso, storie come la sua non sono finite bene calcisticamente parlando. Spesso giovani stranieri promettenti e strapagati che hanno floppato alla prima stagione sono stati rivenduti in fretta. Succederà anche a De Ketelaere? Molti si augurano di no ma il bilancio provvisorio è tutt'altro che positivo.

LEGGI ANCHE: Daniele Adani, perché è diventato così famoso? Il telecronista 'pazzo' dei Mondiali in Argentina è già un idolo