venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeCronaca e PoliticaScioperi dei mezzi pubblici, tutte le date degli stop di gennaio da...

Scioperi dei mezzi pubblici, tutte le date degli stop di gennaio da Nord a Sud

Incroceranno le braccia gli addetti del trasporto pubblico locale in tutta Italia: scioperi previsti da Milano a Roma, da Firenze a Napoli

Anno nuovo, nuovi scioperi. Proclamati in tutta Italia scioperi del personale addetto al trasporto pubblico locale: disagi sono previsti, quindi, lungo tutta la Penisola. Dopo un dicembre 'caldo' dal punto di vista dei mezzi pubblici, con proteste di centinaia di lavoratori, anche il mese di gennaio si prospetta, così, a dir poco difficile per tutti coloro che utilizzano treni, bus e metro per gli spostamenti quotidiani.
Partiamo dal Nord Italia: a Milano domani, venerdì 13 gennaio, si fermeranno i dipendenti di Movibus di San Vittore Olona e di Stie. Lo stop sarà dalle 16 alle 20 per effetto dello sciopero proclamato da Usb lavoro privato. Tra le rivendicazioni l'indennità di autosnodato, l'abolizione della terza ripresa lavorativa, l'istituzione del nastro lavorativo a 10 ore, il consuntivo della media lavorativa.
Il 27 gennaio, stop del personale Mom di Treviso per 4 ore a partire dalle 17:30.

Scendiamo al Centro Italia: domani sarà una giornata di passione per gli utenti anche a Firenze. Resteranno a casa gli addetti alla manutenzione rotabili di Trenitalia delle Officine di Firenze Osmannoro. Fuori servizio anche i dipendenti della Direzione tecnica di viale Lavagnini. Lo sciopero, organizzato dal sindacato Fit-Cisl, durerà 8 ore, dalle 9 alle 17.
In Emilia-Romagna disagi in vista per i passeggeri di Modena, Reggio Emilia e Piacenza per lo sciopero dei lavoratori di Seta Bacini, in programma dalle 17:30 alle 21:30 per l’urbano e dalle 17 alle 21 per l’extraurbano.

Spostiamoci a Roma, dove sono attese criticità lunedì 16 gennaio per lo sciopero dell’Atac di Roma indetto dal sindacato Faisa Confail. La mobilitazione durerà 4 ore (dalle 8.30 alle 12.30) e riguarderà l'intera rete dei trasporti pubblici cittadini. A rischio la circolazione quindi di treni, metro e bus: fermi saranno anche scale mobili, ascensori e montascale.

Sciopero dei mezzi pubblici, disagi anche a Napoli e Bari

Venerdì disagi si vivranno anche a Napoli, dove lo sciopero voluto da Uiltrasporti, Usb Orsa e Confai coinvolge l'intera azienda EAV. Stop quindi a Cumana (il servizio sarà garantito dalle 5 alle 8), Circumflegrea, Metrocampania nordest ed ai mezzi che collegano Napoli e Benevento e Napoli e Piedimonte Matese. Tra le motivazioni della protesta, l'organizzazione dei turni di lavoro e la modifica unilaterale organizzazione del lavoro, in particolare nel settore manutenzione.

A Bari, dopo lo stop di lunedì scorso, previsto un secondo sciopero di 8 ore (dalle 9 alle 17), per i lavoratori RFI Onaf del capoluogo pugliese.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, le bizzarre istruzioni in soccorso dei viaggiatori: "Questa è talmente oscena..."