sabato, Febbraio 4, 2023
HomeCronaca e PoliticaMilano, dal 2024 limite di 30 km/h in tutta la città: il...

Milano, dal 2024 limite di 30 km/h in tutta la città: il commento caustico di Vittorio Feltri

Una delle notizie più discusse di questa settimana è senza dubbio l'introduzione, a partire dal 2024, del limite di 30 km/h per le auto e moto in tutta Milano. Tra i tanti commenti contrari a questa novità, spicca quello di Vittorio Feltri.

Il 2023 a Milano inizia con un ambizioso obiettivo per il 2024: imporre il limite di 30 km/h ad auto e moto in tutta l'area urbana del capoluogo lombardo. Al momento si tratta di un progetto e non c'è nulla di definitivo ma di sicuro l'intenzione da parte della giunta Sala è concreta. All'ordine del giorno della seduta del 9 gennaio, infatti, si è parlato di "Milano Città 30", che punta proprio a limitare in maniera estrema la velocità di automobili e moto di qualsiasi cilindrata.

Il motivo? Molto banalmente: la sicurezza. I promotori dell'iniziativa citano un fatto inequivocabile: abbassando il limite massimo di velocità, diminuiranno gli incidenti mortali. Non solo quelli tra auto ma, soprattutto, gli investimenti di pedoni e ciclisti. Come sa bene chi abita a Milano, ci sono molte zone dove il limite dei 30 esiste già, tuttavia l'obiettivo è di estenderlo in tutto il comune meneghino, ad eccezione di artiere dove il traffico è più scorrevole, dove il limite salirà fino a 50. L'obiettivo della Giunta Sala è quello di mettere in pratica questo cambiamento epocale entro la fne dell'anno, per renderlo effettivo dal 1° gennaio 2024. Nei prossimi mesi se ne capirà di più.

Il commento di Vittorio Feltri

Vittorio Feltri è piuttosto attivo su Twitter, dove pubblica almeno un contentuo al giorno. Il più delle volte commenta le notizie più rilevanti dall'Italia, quasi sempre a sfondo politico. Nato a Bergamo ma legato alla città di Milano da sempre, il giornalista appare assolutamente contrario a questa novità. Ricordiamo che Feltri, per un brevissimo periodo, è stato consigliere comunale: venne eletto nel 2021 come capolista di Fratelli d'Italia ma lasciò il suo incarico dopo sette mesi per motivi di salute.

A suo avviso, la misura renderebbe ancora più caotico il traffico cittadino. La chiusura è caustica, in pieno stile Feltri. La maggior parte dei commenti è a favore del direttore editoriale di Libero ma c'è anche chi fa notare che la velocità media delle auto, a Milano, è di 9,1 km/h. "Correre non serve, il limite di 30 km/h servirà a diminuire il numero di 1400 pedoni che ogni anno vengono investiti". Questo è il commento contrario con il numero più alto di 'Cuoricin'.

LEGGI ANCHE: Vittorio Feltri dice la sua sul Delitto di Arezzo: "Chi ha sparato va premiato"