venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeSportMotoGP, il 2023 sarà l'anno dei cambiamenti: ecco cosa ci aspetta

MotoGP, il 2023 sarà l'anno dei cambiamenti: ecco cosa ci aspetta

Francesco Bagnaia, Enea Bastianini e tutti gli altri piloti della MotoGP stanno per tornare: ma il 2023 riserverà tante novità

Manca poco all'inizio della nuova stagione di MotoGP. I fan delle due ruote potranno presto tornare a vedere i loro eroi correre di nuovo nei circuiti di tutto il mondo. L'anno che ci aspetta sarà ricco di emozioni. Prima di tutto, Francesco Bagnaia tornerà in pista dopo il fantastico risultato ottenuto l'anno scorso. Per i pochissimi che non lo sapessero, infatti, il pilota piemontese, soprannominato Pecco dai suoi amici e dai fan, ha vinto il Campionato mondiale del 2022, riconsegnando all'Italia un trofeo che mancava da, ormai, 13 anni.

I fan sono curiosi di sapere se il pilota piemontese riconfermerà l'ottimo risultato conseguito nel 2022 e se riuscirà a vincere il suo secondo titolo mondiale consecutivo. Di certo, la strada non sarà facile. Fabio Quartararo, il pilota Yamaha che ha vinto l'edizione 2021 del campionato, cerca la rivincita e anche il sei volte campione mondiale di MotoGP Marc Marquez è pronto a lottare per un settimo titolo. Aleix Espargaró ed Enea Bastianini, nuovo compagno di squadra di Pecco, sono altri due papabili campioni del mondo.

MotoGP: un anno ricco di novità

E a proposito di Enea Bastianini, il passaggio dal Gresini Racing Team al Team Ufficiale Ducati è il primo di una serie di cambiamenti che segneranno l'inizio della nuova stagione motociclistica. Sul sito della MotoGP si trova una lista di quelli più significativi, ed effettivamente il passaggio del giovane pilota romagnolo è importante perché rivedremo di nuovo due italiani in divisa Ducati, dopo Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci nel 2019 e nel 2020. Un altro importante cambiamento riguarda i piloti Suzuki. Come molti sanno, infatti, la scuderia giapponese ha detto definitivamente addio alla MotoGP, e dal 2023 gli ex membri del team, Alex Rins e Joan Mir, cambieranno squadra. Entrambi, in realtà, continueranno con una scuderia giapponese, la Honda. Rins correrà per il team LCR Honda Castrol e Joan Mir correrà nel Repsol Honda Team, insieme a Marc Marquez.

Il campione del mondo di Moto2 del 2022, Augusto Fernández, sarà poi l'unico pilota esordiente ("rookie") della stagione. Fernández correrà per un nuovo team, che debutterà in MotoGP proprio l'anno prossimo, insieme al "veterano" Pol Espargaró, fratello di Aleix. Sarà sicuramente interessante vedere i due piloti correre insieme in questa nuova squadra. Per l'altro team che debutterà quest'anno, il team Aprilia RNF, correranno invece Miguel Oliveira e Raul Fernandez. Insomma: ci aspettano tantissime novità, sin da come saranno disposti i team. Bisognerà aspettare, insomma, l'inizio della stagione, previsto per l'ultimo weekend di marzo. La prima data importante, però, arriverà prima: sarà il 10 febbraio, con i test di Sepang!

LEGGI ANCHE>>>MotoGP, la vittoria di Francesco Bagnaia era inevitabile: il video che mostra il motivo