venerdì, Gennaio 27, 2023
HomeEconomiaAgenzia delle Entrate, al via il bando per ricevere gratis pc e...

Agenzia delle Entrate, al via il bando per ricevere gratis pc e altre apparecchiature informatiche: i requisiti e i dettagli

L'Agenzia delle Entrate ha indetto un bando per la cessione a titolo gratuito di computer e apparecchiature informatiche: i dettagli su chi può fare domanda

L'Agenzia delle Entrate ha aperto all'inizio del mese di gennaio un bando finalizzato alla cessione di pc, computer portatili, tablet e altre apparecchiature informatiche a titolo gratuito. Il motivo per il quale l'agenzia fiscale della pubblica amministrazione italiana ha deciso di cedere gratuitamente queste apparecchiature riguarda il fatto che queste non sono più utilizzabili per le nuove attività, e quindi possono essere cedute ad altre persone. Le apparecchiature, si spiega nel bando, restano comunque utilizzabili e funzionanti, e possono servire ad altri enti.

Per fare richiesta bisogna inviare una mail via PEC alla casella cessionigratuite@pec.agenziaentrate.it specificando la richiesta. La richiesta dovrà essere predisposta utilizzando l'applicazione Phoenice, alla quale si può accedere dal portale Fisco Oggi. Dopo aver compilato tutti i dati, l'utente riceverà un file phoenice.xml e questo dovrà essere allegato alla mail, che dovrà avere questo oggetto: "AE2023".

Agenzia delle Entrate: i dettagli sul bando

Possono fare domanda tutti gli istituti scolastici, sia statali che paritari, le pubbliche amministrazioni, gli enti e organismi non-profit, anche privati. La graduatoria sarà determinata attraverso un sorteggio, che però darà la priorità agli istituti scolastici pubblici e paritari, poi alle amministrazioni pubbliche e poi agli altri enti, come gli organismi di volontariato e gli istituti scolastici paritari privati (determinati ai sensi dell’art. 1, comma 2 della Legge 62/2000).

Possono essere inviate anche più richieste dallo stesso indirizzo PEC per enti diversi, ma ciascuna di esse deve essere inviata separatamente. Nel caso in cui lo stesso ente invii più richieste, sarà considerata solo la più recente in ordine cronologiche. Nel bando si legge chiaramente che saranno utilizzati diversi Codici per identificare i vari enti. Il codice Meccanografico attribuito dal MIUR verrà utilizzato per identificare gli istituti scolastici, per gli altri enti si utilizzerà il codice fiscale. Per gli enti con articolazione territoriale su base nazionale, come le Forze dell'Ordine, saranno accettate anche richieste multiple afferenti al medesimo codice fiscale: è necessario, però, che siano fatte per sedi territoriali diverse.

La data di scadenza del bando è fissata alle ore 12.00 del giorno 3 febbraio 2023. Dopo la scadenza, sarà effettuato un sorteggio e sarà poi pubblicata la graduatoria. Gli enti saranno contattati in ordine di graduatoria ogni volta che l'Agenzia delle Entrate renderà disponibile un lotto di cinque apparecchiature informatiche da cedere all'ente preciso, che ha 10 giorni solari per rispondere. Il rifiuto comporterà all'esclusione definitiva dalla graduatoria.

LEGGI ANCHE>>>Bonus statali, è di nuovo disponibile la Carta Acquisti: le novità e come richiederla