Mattarella spiazza tutti: nessun presidente lo aveva mai fatto nel discorso di fine anno

Anche quest'anno, il settimo per la precisione, il presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella terrà il suo discorso di fine anno: una responsabilità pesantissima per l'ormai 81 capo dello stato.

Il discorso di fine anno del presidente della Repubblica Italiana è un importante momento di riflessione sull'anno che sta per concludersi e sui temi di maggiore rilevanza per il Paese. Il presidente ha l'opportunità di fare un bilancio dell'anno trascorso e di esprimere le sue opinioni sugli sviluppi della politica e della società italiana.

Sergio Mattarella avrebbe dovuto concludere il suo mandato proprio quest'anno, ma in seguito alle difficoltà politiche, sociali ed economiche che ha attraversato il paese, con un gesto considerato di grande responsabilità dalla maggior parte dei cittadini, e se pur con qualche storcimento di naso da parte di altri, il Parlamento in seduta comune ha deciso di rinnovarne il mandato.

Mattarella è noto per il suo impegno per la democrazia e per i valori costituzionali, e per aver difeso la libertà di stampa durante il suo mandato. Durante il discorso non sono mancati i temi cardine del suo settennato: i diritti, la costituzione, la lotta alle dittatura, la responsabilità personale del singolo nei confronti dello stato e la transizione energetica.

Il presidente Mattarella è considerato una figura di riferimento per molti italiani, soprattutto per la sua integrità e il suo impegno costante per il bene comune: restano iconiche le sue dirette durante la pandemia Covid ed i fuori onda.

Il discorso di Mattarella, nessuno prima di lui così

Nonostante la veneranda età il discorso del Presidente della Repubblica è stato ricco di energia e senso del dovere, quasi non sembra dimostrare le sue 81 primavere. Il presidente non ha mancato di rivolgersi a dei giovani ed a ricordarsi l'importanza del garantire un futuro alle nuove generazioni.

Iconica la frase "Dobbiamo imparare a guardare il presente con gli occhi del futuro", con cui il presidente ha esortato i cittadini alla lungimiranza nelle scelte politiche ed economiche, consigliando di non rifuggire dall'innovazione, ma abbracciarla.

Ciò che tuttavia, a grande sorpresa, è stata l'assoluta novità, totalmente irrituale nella lunghissima tradizione dei discorsi di fine anno del presidente della repubblica è stata la scelta di Sergio Mattarella: il presidente ha infatti tenuto il discorso interamente in piedi, di fronte alla telecamera, con uno sguardo fiero e fermo. Nessuna scrivania, sedia o appoggio per l'anziano capo dello stato: sullo sfondo solo le bandiere della Repubblica Italia e dell'Unione Europea.

Sergio Mattarella

A nostra memoria nessun presidente ha mai fatto una scelta del genere: scelta casuale?  Una manovra decisa per distinguersi nel panorama internazionale e dare un'idea di dinamismo? Le speculazioni si sprecano, ciò che resta sicuro è il grande senso di orgoglio e patriottismo che emerge alla fine di un gran bel discorso.