Gianluca Vialli, tutto sulla malattia che ha colpito il dirigente della Nazionale

Gianluca Vialli

L'annuncio doloroso di Gianluca Vialli: il capo delegazione degli Azzurri costretto a lasciare la Nazionale per colpa della sua malattia

Gianluca Vialli lascia la Nazionale. Un impegno che per il momento è solo sospeso, in attesa, ci auguriamo, del suo ritorno.
Il capo delegazione degli Azzurri è infatti alle prese con una malattia contro la quale adesso deve lottare. "Al termine di una lunga e difficoltosa `trattativa´ con il mio meraviglioso team di oncologi ho deciso di sospendere, spero in modo temporaneo, i miei impegni professionali presenti e futuri”. Questo l'annuncio alla Figc.
"L’obiettivo è quello di utilizzare tutte le energie psico-fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia, in modo da essere in grado al più presto di affrontare nuove avventure e condividerle con tutti voi. Un abbraccio", conclude Vialli.

Gianluca Vialli lascia la Nazionale, il commento del numero uno della Figc, Gravina: "Tornerà presto, ne sono convinto"

Ma qual è la malattia che costringe il professionista a lasciare, per il momento, gli Azzurri? Nel 2017 a Vialli fu diagnosticato un tumore al pancreas.
In una recente intervista al programma 'Una semplice domanda' condotto da Alessandro Cattelan per Netflix, l'ex calciatore affermò: “Io ho paura di morire, eh. Non so quando si spegnerà la luce che cosa ci sarà dall’altra parte.
La malattia, dopo delle cure iniziali, tornò aggressiva di nuovo nel 2019. Tutto sembrava finito quando due anni dopo, nel 2021, l'Azzurro faceva sapere della regressione del cancro. Una cura davvero difficilissima: Vialli si è sottoposto a un intervento e a due faticosi cicli di chemioterapia, uno di nove mesi e un altro di otto mesi.
Ed ora, purtroppo, il cancro sembra essere tornato.

La scelta dell'azzurro è stata accolta con dispiacere da tutto il mondo dello sport. "Gianluca è un protagonista assoluto della Nazionale italiana e lo sarà anche in futuro. Grazie alla sua straordinaria forza d'animo, all'Azzurro e all'affetto di tutta la famiglia federale sono convinto tornerà presto. Può contare su ognuno di noi, perché siamo una squadra, dentro e fuori dal campo". Questo il commento del presidente della Figc, Gabriele Gravina.

Gianluca Vialli è stato tra i migliori centravanti degli anni '80 e '90, vincitore di tutte e tre le principali competizioni UEFA per club oltre che di numerosi trofei in campo nazionale e internazionale. E' sposato con una donna inglese, Cathryn. La coppia ha avuto due figli.

LEGGI ANCHE >>> Sardegna, perseguita i fenicotteri col drone e posta tutto su Instagram: la polizia lo 'incastra' così