Napoli

Napoli, finte multe sul parabrezza delle auto: l'ultima truffa dei ladri che si fingono vigili, ecco come

Napoli, l'ultima assurda 'trovata' dei truffatori nel capoluogo partenopeo: finte multe ai danni di ignari automobilisti per ricevere illecitamente denaro su un conto corrente creato ad hoc

Una banda di truffatori sta creando scompiglio in queste ore tra gli automobilisti della città di Napoli. L'ultima, incredibile (e senz'altro fantasiosa) 'trovata' dei ladri nel capoluogo partenopeo consiste nel lasciare sui parabrezza delle auto o degli scooter lasciati dai proprietari parcheggiati lungo le strade, delle finte multe. Verbali amministrativi creati ad hoc, molto simili a quelli 'veri', quelli cioè emessi dalla Polizia Locale napoletana.
Stesso format, stesso modello, ma con un'unica, sostanziale, enorme differenza: si tratta di una truffa.

La vicenda è stata segnalata dal Servizio Gestione Sanzioni Amministrative del Comune di Napoli. Che, probabilmente mediante le segnalazioni dei cittadini più attenti e furbi, si sono resi conto del raggiro portato avanti da ignoti. Finti vigili urbani che si aggirano per le vie della città depositando verbali contraffatti al Codice della Strada sui veicoli in sosta. Sulla multa fake è riportato un falso IBAN di fattura e tipologia diversa da quello autentico del Comune di Napoli.

Napoli, finte multe sui veicoli in sosta: truffa ai danni dei cittadini. Il Comune avverte i napoletani: "Prestate attenzione!"

Una truffa che sta prendendo piede in maniera così rapida e preoccupante che si è mobilitato il Comune di Napoli. L'Ente di Palazzo San Giacomo ha infatti diramato un apposito comunicato stampa mediante il quale mette in guardia i cittadini e le cittadine da questa nuova, tremenda truffa. Con un avviso pubblicato sul sito del Comune del capoluogo partenopeo si richiamano i napoletani a "prestare la massima attenzione" proprio per evitare di pagare una di queste multe 'fake'.
'Maghi' della contraffazione che hanno riprodotto, quasi identico, il foglio del verbale mediante il quale i vigili urbani puniscono gli automobilisti ed i centauri trasgressori.
Di seguito, l'immagine di uno degli esemplari falsificati:

Come si vede, è quasi impossibile riconoscere un verbale autentico da uno falso.
Il Comune di Napoli, il cui sindaco è Gaetano Manfredi, fa inoltre sapere che sono in corso in queste ore "attività investigative" per risalire all'identità dei responsabili della truffa.
Il Comune di Napoli, inoltre, ricorda ai cittadini l'unico IBAN dell'Ente da utilizzare se si è destinatari di una contravvenzione al codice della strada, e cioè: IT03W0760103400001033919109.

LEGGI ANCHE >>> Milano, vernice contro il Teatro alla Scala: ecco cosa rischiano adesso gli attivisti responsabili dell'azione di protesta