Droga come 'regalo di Natale': l'incredibile scoperta della polizia

droga

Lotta alla droga in tutta Italia: il caso più eclatante riguarda un ragazzo di 22 anni alle prese con un 'regalo di Natale'

Una spiegazione senz'altro originale, che ha lasciato basite le autorità giudiziarie, quella fornita da un giovane consumatore di droga. Alla domanda del perché possedesse un quantitativo di sostanza stupefacente così ampio, la sua risposta è stata esilarante.
Il caso di cronaca di cui stiamo parlando arriva da Sulmona, in provincia de L'Aquila, in Abruzzo. Un ragazzo di 22 anni originario di Scanno era stato trovato in possesso di 1 chilo di droga tra cocaina, marijuana e hashish. Un vero e proprio 'arsenale dello spaccio'. Questa infatti l'ipotesi degli inquirenti che hanno individuato il giovane, il quale è finito, quindi in manette.

Un caso di cronaca come tanti, se non fosse per le dichiarazioni rilasciate dall'imputato. Il quale, davanti al giudice per le indagini preliminari del locale tribunale, si è difeso dichiarando che la quantità di stupefacenti scovata dagli agenti avrebbe rappresentato la sua scorta personale per le festività natalizie. Una sorta di 'regalo' per se da mettere sotto l'albero. Una giustificazione alquanto inverosimile, che non ha convinto le autorità.
Per il giovane sono stati dunque confermati gli arresti domiciliari nella casa del padre. L'avvocato del ragazzo presenterà, nei prossimi giorni, un'istanza affinché il suo assistito possa lavorare, al mattino, nel negozio di famiglia. Il ragazzo sarà giudicato con rito direttissimo tra circa un mese.

Lotta alla droga: arresti e perquisizioni in tutta Italia

Quella di oggi è stata una giornata alquanto prolifica dal punto di vista della lotta alla droga nel nostro Paese. Un'indagine avviata nel 2019 ha portato questa mattina all'arresto di 15 fra boss e gregari, parte di un'associazione dedita al traffico di stupefacenti che a Palermo importava grosse partite di narcotici di diversa tipologia. Da destinare, poi, alle piazze di spaccio del centro del capoluogo siciliano. Dall'inizio dell'attività i carabinieri hanno sequestrato in totale ben 440 kg di droga fa cocaina, crack e hashish.

Arresti anche a Napoli, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, dove due cittadini algerini di 36 e 24 anni per spaccio di droga, dopo esser stati sorpresi mentre cedevano una dose di crack ad un cliente. I militari hanno bloccato entrambi e rinvenuto nelle loro tasche un’altra dose della stessa sostanza e una bustina di marijuana. Non solo: ritrovati anche un coltello e un passamontagna. I due uomini sono stati quindi tradotti in carcere, e sono in attesa di giudizio. A Varese, invece, le forze dell'ordine hanno arrestato un cittadino brasiliano e sequestrato circa 5.000 euro.

LEGGI ANCHE>>> Famiglie arcobaleno, arriva la sentenza che cambia la storia dei diritti Lgbtq: 'scavalcato' il decreto di Matteo Salvini