donald trump

Donald Trump, che 'schiaffone' a Joe Biden! Ma tra i due litiganti c'è un terzo che gode: ecco cosa succede negli USA

È tempo di elezioni parlamentari negli USA: Joe Biden e Donald Trump sono di nuovo l'uno contro l'altro, ma c'è un'altra persona che trionfa

È tempo di Midterm negli Stati Uniti: si tratta delle elezioni di metà mandato, che si svolgono, per l'appunto, dopo due anni dalle elezioni presidenziali. Nel 2020, l'ex Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il rappresentante dei Democratici Joe Biden avevano dato vita a un lungo scontro fatto di comizi elettorali in tutti gli Stati Uniti e confronti ripresi dalle telecamere di tutto il mondo. Alla fine, l'aveva spuntata il leader Democratico, che è diventato il Quarantaseiesimo Presidente degli Stati Uniti d'America.

Con l'avvicinarsi delle Midterm Elections, il confronto tra i due politici e, soprattutto, tra i due partiti maggioritari degli Stati Uniti si è riacceso. Le elezioni parlamentari sono molto importanti per gli USA. Questo perché portano al rinnovo di tutti i seggi della Camera e di 34 seggi del Senato. Il supporto del Parlamento è fondamentale per il Presidente degli Stati Uniti: con una prevalenza di seggi "Blu" - e cioè, occupati dai politici democratici - Biden avrebbe di fatto un maggior potere decisionale. Viceversa, perdendo la maggioranza nel Congresso - che, come organo legislativo, può approvare leggi e provvedimenti anche contro la volontà del Presidente - la seconda metà del mandato dell'attuale Presidente USA potrebbe essere maggiormente ricca di ostacoli.

Donald Trump e i Repubblicani alla guida della Camera?

Nella notte italiana sono iniziati gli spogli elettorali, sia per le elezioni Parlamentari che per quelle dei Governatori di 36 Stati. Non ci sono ancora tutti i risultati definitivi, ma i Repubblicani hanno attualmente un buon margine di vantaggio sui Democratici nella Camera dei Rappresentanti. Secondo la fonte ufficiale di Associated Press, infatti, i Repubblicani hanno conquistato 199 seggi contro i 172 dei Democratici. Sono, pertanto, più vicini alla maggioranza di 218 seggi (i seggi, in tutto, sono 435). La lotta è, invece, ancora aperta per il Senato: attualmente, i due partiti sono a 48 seggi pari.

Se il Partito Repubblicano sembra aver dato, almeno in parte, uno 'schiaffone' ai Democratici, il trionfo maggiore non sembrerebbe essere stato ottenuto da Donald Trump, ma da un altro esponente del partito di Centrodestra. Parliamo di Ron Desantism, che con quasi il 60% dei voti è stato riconfermato Governatore dello Stato della Florida. Questo è un risultato importante perché il politico di Jacksonville potrebbe candidarsi alle elezioni presidenziali, diventando un avversario di Donald Trump alle Primarie dei Repubblicani.

LEGGI ANCHE>>>Elezioni USA, Elon Musk parla agli americani alla vigilia del Midterm: "Vi dico io cosa votare e perché!"