Facebook, Zuckerberg sulla falsa riga di Elon Musk: Meta sempre più sul modello Twitter!

facebook zuckerberg

Facebook, Zuckerberg prende ad esempio Elon Musk e la sua rivoluzione per un Twitter 2.0! Meta entra in nuova era.

Elon Musk ci ha ormai abituato ad essere una di quelle persone destinate a dettare le regole ed ispirare la strada da seguire. Lo ha fatto, e continua a farlo incredibilmente bene, in ambiti anche molto diversi tra loro. Il suo business plan è infatti estremamente variegato e abbraccia una vasta gamma di attività produttive, di cui spesso è stato pioniere e pietra miliare. È questo il caso dei pagamenti cashless, grazie a PayPal, di cui è cofondatore. Ma anche più notoriamente il caso delle automobili elettriche, con Tesla, e dell'esplorazione spaziale, con Space X.

Insomma, quando Musk si muove, lo fa perché ha intenzioni serie ed è capace di stravolgere completamente il settore in cui si avventura. Quest'ultimo caso è proprio quello che è accaduto con l'investimento con cui l'imprenditore sudafricano, grazie ad un esborso di 44 miliardi di dollari, si è assicurato l'acquisto di Twitter. Da qualche settimana, infatti, Musk è entrato nel mondo dei social network, imponendo sin da subito la sua impronta profonda. Sotto la sua guida, il social dei cinguettii è stato radicalmente modificato, attraverso provvedimenti che hanno lasciato in realtà molto su cui discutere tra gli osservatori. E sembra ci sia già qualcuno che stia seguendo il suo esempio.

Facebook, Zuckerberg segue l'esempio di Twitter: Meta è pronta a licenziare i suoi dipendenti

Nello specifico, sembrerebbe proprio che Mark Zuckerberg voglia seguire la strada aperta da Musk dal momento del suo arrivo a Twitter. Il re dei social Facebook e Instagram, oltre che di WhatsApp, ha infatti la necessità di risollevare le finanze della sua società, dopo che nell'ultimo anno Meta ha fatto registrare una caduta drastica del suo fatturato, a causa degli investimenti per il Metaverso. Per ovviare a questo problema, Zuckerberg pare voglia dare il via ad un'ampia politica di licenziamenti, già apportata dal nuovo CEO di Twitter nelle sue prime settimane di potere.

Il capo di Facebook, allora, starebbe pensando di ridurre i costi legati al personale di un rilevante 10%. Resta invece inattaccabile, almeno per adesso, la linea di investimento nel Metaverso, che tuttavia sta cominciando a pesare sul resto dell'azienda. E soprattutto, sui dipendenti che a causa del buco prodotto verranno probabilmente tagliati nelle prossime ore. Un destino che sembra essere proprio segnato, proprio come quello dei cugini di Twitter. Anche se almeno, in quest'ultimo caso, pare che Musk abbia fatto dietrofront e stia richiamando molti tra coloro i quali aveva fatto fuori.
Insomma, è un momento di grande agitazione nel mondo dei Big Tech. Staremo a vedere fino a che punto si tirerà la corda.

LEGGI ANCHE >>>> Metaverso, come hanno fatto a bruciare già 10 miliardi di euro? Chiedere a Mark Zuckerberg!