Volley, Paola Egonu come Zio Paperone! Ma quanto guadagna in Turchia?!

volley egonu

Volley, Egonu stipendio da capogiro! Andiamo a vedere nel dettaglio le cifre che la stella della nazionale azzurra guadagnerà a Istanbul!

Quando immaginiamo una lista degli sportivi più ricchi del pianeta, i primi nomi che ci vengono in mente non riguardano di certo il mondo della pallavolo. In altre discipline girano senza ombra di dubbio più soldi. Tralasciando quelle certamente più note, come il calcio e il basket, esistono poi sport estremamente più remunerativi, anzi, già di per sé appannaggio di persone più facoltose. Si pensi al golf, alla vela, ma anche al tennis stesso, che solo da poco sta acquisendo un'immagine più popolare.

Se dovessimo concentrarci solo sulla situazione italiana, per la pallavolo non c'è sicuramente un'eccezione felice da dover segnalare, tutt'altro. Eppure tradizionalmente il volley nostrano regala gioie e soddisfazioni enormi al Bel Paese, sia al maschile che al femminile. Solo nell'ultimo anno, ad esempio, la selezione azzurra maschile ha conquistato Europeo e Mondiale, trascinata da una nuova generazione di baby fenomeni. Anche la femminile negli ultimi tempi sta raggiungendo risultati pazzeschi: lo scorso anno le ragazze hanno bissato il successo dei corrispettivi uomini nell'Europeo, mentre quest'anno hanno indossato la medaglia di bronzo al Mondiale. Ciononostante, i loro compensi, se paragonati agli atleti degli altri sport, restano ancora bassi. Anche se forse adesso abbiamo una nuova eccezione.

Volley, Egonu nuova paperona dello sport! Il contratto con l'Istanbul è faraonico

Stiamo parlando proprio di Paola Egonu, l'opposto stella della nazionale italiana che settimana prossima esordirà per la prima volta nel campionato turco con la maglia del Vakif Bank Istanbul. Non senza qualche polemica. La ragazza è stata infatti al centro di uno scandalo di matrice razzista esploso proprio in occasione della finale terzo e quarto posto dell'Europeo, vinta dalle azzurre per 3-0 contro gli Stati Uniti. In quell'occasione, Paola si è lasciata andare ad un commento a caldo, in cui diceva che quella sarebbe stata la sua ultima partita con la maglia della nazionale. Ha poi in parte ritrattato, annunciando che si prenderà del tempo per rifletterci meglio. Ma nel frattempo dovrà scendere in campo con l'Istanbul. E guadagnare un bel po' di soldi.

Il contratto con la quale la Vakif Bank ha convinto il giovanissimo opposto italiano è infatti uno di quelli veramente faraonici. Le stime parlano di oltre un milione di euro a stagione, numeri pazzeschi e mai visti tra le sue compagne. Basti pensare che finché dominava i taraflex di tutta Italia in maglia Imoco Volley Conegliano, Paola guadagnava meno della metà: "solo" 400 mila euro. Stipendio più che raddoppiato, insomma, per convincerla ad andare a giocare nella città turca. Una cifra sicuramente molto alta, ma che visto il livello planetario dell'atleta di cui parliamo, è forse anche meritata. Vedremo se in futuro altri pallavolisti riusciranno a raggiungerla!

 

LEGGI ANCHE >>>> Pallavolo, Paola Egonu in Turchia ritrova il sorriso: "Sono eccitata e felice"