mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeEconomiaMinistero Politiche Agricole, al via il concorso per l'assunzione a tempo indeterminato:...

Ministero Politiche Agricole, al via il concorso per l'assunzione a tempo indeterminato: è aperto anche ai diplomati

Il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali cerca personale di lavoro da assumere a tempo indeterminato: ecco tutti i dettagli sul bando

Il Mipaaf (Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali) ha indetto un bando per un concorso pubblico finalizzato all'assunzione di 7 assistenti di laboratorio a tempo indeterminato. Gli assistenti di laboratorio saranno inquadrati nella posizione economica F2, appartenente all'Area Seconda. Tre unità saranno assegnate al laboratorio di Conegliano/Susegana, in Veneto, altre tre presso il Laboratorio di Modena, in Emilia Romagna, e un'altra al Laboratorio di Salerno, in Campania. Il titolo di studio richiesto è un diploma di perito industriale capotecnico con specializzazione in chimica oppure un titolo equivalente. I titoli conseguiti negli altri stati dell'Unione Europea saranno soggetti a valutazione, che verrà eseguita tenendo conto dell'art. 38 del decreto legislativo n. 165/2001.

I requisiti generali sono i seguenti: il godimento dei diritti civili e politici, l'inclusione nell'elettorato politico attivo, la cittadinanza italiana, europea o di uno stato extraeuropeo. In quest'ultimo caso, i candidati dovranno rispettare le condizioni determinate nell'articolo 38 del D.lgs del 30 marzo 2001, n. 65, come modificato dall'articolo 7 della legge del 6 agosto 2013. Devono, altresì, essere idonei fisicamente alle mansioni previste e, se candidati maschi nati fino al 1985, devono essere in regola con gli obblighi di leva. Non devono essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall'impiego pubblico, né avere condanne penali per le quali si può essere interdetti dai pubblici uffici.

Ministero Politiche Agricole: i dettagli sul concorso

La selezione prevede l'espletamento di due prove: una prova scritta a contenuto teorico-pratico e una orale. Alcuni posti saranno riservati ai lavoratori disabili e agli orfani o coniugi di coloro che siano deceduti per causa di guerra, lavoro o servizio. In aggiunta, il 30% dei posti sarà riservato ai volontari delle Forze Armate in servizio permanente, agli ufficiali di completamento in ferma biennale, agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta e ai volontari in forma breve e ferma prefissata congedati senza demerito, oppure durante il periodo di ferma.

Per presentare la propria candidatura, sarà necessario accedere al portale inPA attraverso le credenziali SPID, CIE, eIDAS o CNS. Sul portale inPA è consultabile anche il Bando, che consigliamo di leggere per ulteriori informazioni, dettagli e per scoprire gli altri requisiti specifici previsti. La data di scadenza per la presentazione della domanda è prevista per il 20 ottobre 2022.

LEGGI ANCHE>>>Concorsi pubblici, ecco quelli in arrivo a ottobre: migliaia di posti di lavoro disponibili