giovedì, Settembre 29, 2022
HomeEconomiaConcorsone Ministero della Giustizia, previste oltre 5000 assunzioni nei prossimi mesi: come...

Concorsone Ministero della Giustizia, previste oltre 5000 assunzioni nei prossimi mesi: come prepararsi

Il Ministero della Giustizia ha fatto sapere che tra 2022 e 2024 assumerà oltre 5000 nuovi dipendenti. Vediamo in quali categorie andrà a lavorare il nuovo personale del Ministero.

Il Ministero della Giustizia è pronto a rinnovare il proprio organico. Tra il 2022 e il 2024 verranno assunte oltre 5000 nuove persone, sia diplomate che laureate.  Lo riporta il documento intitolato "Piano integrato di attività e organizzazione 2022-24" consultabile sul sito del Ministero. L'obiettivo è sopperire alla mancanza di personale in diverse aree professionali e far fronte ai tanti pensionamenti che ci saranno inevitabilmente da qui a inizio 2024. Per i candidati al posto statale, le modalità sono due: scorrimento delle graduatorie vigenti (chi ha già preso parte al concorso negli anni scorsi) e nuovi bandi di concorso pubblici.

Il primo blocco di assunzioni ci sarà nel 2023 e prevede l'inserimento in organico di ben 1047 cancellieri esperti. Tuttavia più della metà di questi posti potrebbero essere già presi. Un precedente concorso aveva visto 687 persone idonee ma non vincitrici di concorso: loro avranno la precedenza rispetto ai nuovi. Ad ogni modo, è pressoché certo che una parte di loro abbia già trovato un altro lavoro o vi rinuncerà per altri motivi. Resta quindi la possibilità per un numero alto di persone di ottenere un posto statale. Il cancelliere esperto si occupa di formare fascicoli e inoltrate i provvedimenti dei giudici tramite posta ordinaria o PEC. È obbligatorio essere laureati in Giurisprudenza, Economia e Commercio o Scienze Sociali. Maggiori dettagli verranno forniti all'atto della pubblicazione del bando ufficiale, che si troverà sul sito web del Ministero della Giustizia. Vediamo quali sono le altre figure richieste.

Tutti gli altri posti del concorsone del Ministero della Giustizia

Stando a quanto riporta il documento ufficiale, oltre ai 1200 cancellieri esperti tra 2023 e 2024 verranno assunti anche altre 3500 dipendenti. Vediamo il primo blocco da 2500. Si tratta di 63 assistenti contabili nell'area II, F2; 63 assistenti informatici, area II, F1; ben 1400 operatori giudiziari, area II, F1 e 1000 unità di personale area II, F2. Non è finita qui: ci sono oltre 750 posti da occupare per ruoli di maggiore responsabilità: 340 direttori di area III, F3 e 418 funzionari UNEP. Per queste due posizioni, ci sarà prima da controllare la graduatoria degli idonei dei vecchi concorsi, che avranno la proirità sui nuovi aspiranti.

Si segnala infine la possibilità di quasi 1000 assunzioni per conducenti di automezzo. Anche in questo caso c'è la doppia modalità: in cima alla lista ci sono gli idonei non vincitori dei bandi passati e solo dopo i nuovi aspiranti tramite concorso. Per questa categoria specifica, Money.it scrive che saranno date possibilità anche alle persone iscritte ai centri per l'impiego. Il consiglio che diamo a chi ha letto questo articolo è di consultare il sito del Ministero della Giustizia da dicembre in poi, in attesa che escano i bandi ufficiali nei quali saranno illustrate in maniera chiara le modalità di partecipazione al concorsone per il Ministero della Giustizia. Chi punta davvero a farsi assumere dal Ministero della Giustizia, può recarsi in cartoleria e acquistare uno dei manuali che prepara al concorsone.

LEGGI ANCHE: Concorso ASL, al via il bando per assunzioni a tempo indeterminato: aperto anche a chi ha la licenza media