venerdì, Settembre 30, 2022
HomeEconomiaMalocchio, le vittime del sortilegio possono chiedere un risarcimento? Ecco cosa dice...

Malocchio, le vittime del sortilegio possono chiedere un risarcimento? Ecco cosa dice la Legge

Vi siete mai chiesti se chi fa il malocchio è perseguibile dalla legge e se le vittime del suo sortilegio possono essere risarcite? Ecco cosa dicono gli esperti 

Il malocchio è un tipo di sortilegio, di cui si parla in vari miti, leggende e anche nelle storie popolari. Secondo la leggenda, una persona a cui è stato fatto un malocchio diventa vittima della cattiva sorte e possono facilmente accadergli spiacevoli eventi. Ancora adesso, ci sono persone che credono a un sortilegio del genere: l'espressione "avere gli occhi addosso" è, infatti, ancora utilizzata frequentemente.

Il timore di essere vittime di un malocchio può creare ansia e preoccupazione nelle persone, che possono sentirsi perseguitate dalla sfortuna. A volte, la stessa preoccupazione per questo sortilegio può creare, involontariamente, un problema che la persona potrà attribuire effettivamente al sortilegio stesso. Proprio a causa del disagio che questo stato di preoccupazione può creare, ci si può chiedere se chi minaccia di fare un malocchio oppure dice di averlo fatto può essere punibile dalla legge. E, allo stesso tempo, può la presunta vittima del sortilegio chiedere un risarcimento? Scopriamolo insieme.

Malocchio: è possibile chiedere un risarcimento?

A dare la risposta è Angelo Greco, avvocato e direttore del portale online La Legge è per tutti. Sulla sua pagina Instagram, l'avvocato ha escluso la possibilità di una responsabilità penale da parte di chi preannuncia una fattura o dice di averla commessa. Ha spiegato, però, che l'articolo 2043 del codice civile stabilisce che qualunque fatto doloso o colposo che cagiona agli altri un danno ingiusto obbliga la persona che lo ha commesso a risarcire il danno. A questo punto, ci si può chiedere effettivamente se quest'ultimo ha una responsabilità patrimoniale, e cioè può essere costretto a pagare una somma per risarcire la vittima.

In effetti, aggiunge Greco, la minaccia di un malocchio può creare stress e ansia nei confronti delle persone che l'hanno ricevuta. Nonostante ciò, spiega l'avvocato, non è prevista alcuna responsabilità patrimoniale per chi minaccia di fare una fattura di questo tipo. La valutazione del danno deve, infatti, sempre rapportarsi a una persona di normale diligenza. Una persona che crede al malocchio non è, però, considerata "di normale diligenza", in quanto quest'ultimo fa chiaramente parte di un tipo di credenze considerate inverosimili e senza nessun riscontro nella realtà. Per questo, ha concluso, l'ordinamento giuridico non tutela le persone che hanno questo tipo di superstizione.

LEGGI ANCHE>>>Boom di pubblicità di cliniche private, ecco perché se ne vedono sempre di più in Italia