martedì, Ottobre 4, 2022
HomeEconomiaTrasporto pubblico, i prezzi dei biglietti aumentano ancora: ecco quanto pagheremo in...

Trasporto pubblico, i prezzi dei biglietti aumentano ancora: ecco quanto pagheremo in inverno

Il costo dei biglietti dei mezzi di trasporto pubblico è già aumentato in molte regioni ed è destinato a crescere ancora di più nei prossimi mesi. Ecco il motivo e tutti i dettagli su quanti soldi saranno destinati a spendere i cittadini italiani per viaggiare sui mezzi pubblici

La vita è sempre più cara. Con l'aumento dei prezzi del gas, dell'energia elettrica e delle materie prime, per i cittadini italiani ed europei è diventato sempre più difficile arrivare a fine mese senza alcun tipo di problema. L'inflazione che sta colpendo il nostro paese interessa, in effetti, ogni aspetto della nostra vita quotidiana. Dallo shopping, con l'aumento dei prezzi di vestiti e accessori, agli spostamenti, con il costo del carburante alle stelle.

Persino il trasporto pubblico costa di più. Il motivo è molto semplice: anche il prezzo dei biglietti dei mezzi pubblici si è allineato all'inflazione. In cinque regioni d'Italia, come spiega Money.it, la prima modifica delle tariffe è già avvenuta. A Torino, ad esempio, il biglietto della metropolitana è aumentato da 2 euro e 70 a 3 euro e 50, mentre a Napoli si è passati da un euro e 10 a un euro e 20. Anche i prezzi dei biglietti per le altre ferrovie di queste città, come la Circumvesuviana, sono aumentati in maniera evidente.

Trasporto pubblico, quanto pagheremo i mezzi pubblici in inverno?

In particolare, le cinque regioni in cui si è verificato l'aumento dei costi dei biglietti dei mezzi pubblici sono, oltre alla Campania e al Piemonte, la Lombardia, le Marche, il Piemonte e la Puglia. La responsabile delle politiche dei consumatori di Cittadinanzaattiva, Tiziana Toto, ha spiegato che l'aumento dei prezzi dei biglietti dei mezzi di trasporto pubblico coinvolgerà presto tutta l'Italia. Anche le altre regioni, infatti, seguiranno l'esempio delle prime cinque. La Toto ha spiegato, in effetti, che, già da prima dell'arrivo della pandemia da Coronavirus, i costi del trasporto pubblico erano coperti solo al 30% dai biglietti. Dopo i recenti sviluppi nella politica internazionale, il trasporto costerà sempre di più.

Per questo motivo, sottolinea ancora la Toto, in tutta Italia è atteso l'adeguamento all'inflazione dei biglietti dei prezzi dei mezzi pubblici, soprattutto a partire dai giorni successivi alle elezioni politiche del 25 settembre. Il costo dei biglietti potrebbe continuare ad aumentare anche dopo la fine del 2022, con il prossimo inverno. I mesi che ci aspettano, dunque, potrebbero non essere facili.

LEGGI ANCHE>>>Caro prezzi, ci sono cinque cose su cui non conviene risparmiare: ecco la lista