venerdì, Settembre 30, 2022
HomeSportEsonero Giovanni Stroppa, interviene Silvio Berlusconi: "Cosa succederà ora"

Esonero Giovanni Stroppa, interviene Silvio Berlusconi: "Cosa succederà ora"

Il Monza ha conquistato un punto nelle prime sei storiche partite di Serie A. Troppo poco anche per una esordiente. Ecco perché l'esonero di Giovanni Stroppa potrebbe essere imminente. Le parole di Silvio Berlusconi sembrano confermarlo.

Quest'estate tra gli appassionati di calcio c'era grande entusiasmo attorno la campagna acquisti del Monza. Ranocchia in difesa, Pessina e Sensi a centrocampo e Caprari in attacco sembravano dei colpacci. Per qualche settimana si è perfino parlato di Mauro Icardi, un'ipotesi che è rimasta tale. Purtroppo, almeno per ora, i quattro calciatori sopracitati non hanno inciso come ci si aspettava. Nelle prime cinque partite il Monza ha raccolto 0 punti. Domenica è arrivato un pareggio contro il Lecce al Via del Mare. La sensazione è che comunque la squadra sia in affanno. Com'è ovvio che sia, con questa media non si andrà lontano.

Ecco perché è necessario correre ai ripari e farlo in fretta. In Serie A finora è saltata una sola panchina, quella di Sinisa Mihajlovic. Da ieri, lunedì, Thiago Motta è il nuovo allenatore della squadra rossoblù. Poche ore prima dell'annuncio ufficiale, Arnautovic e compagni avevano ottenuto un'importantissima vittoria casalinga (2-1) contro la Fiorentina, la prima della stagione 2022-23. Il Monza al momento è ultimo e anche se è ancora presto per fare calcoli, ha bisogno urgentissimo di conquistare punti per sperare di rimanere in Serie A. Cambiare allenatore può essere la mossa giusta? Vediamo cosa ne pensa Silvio Berlusconi, presidente della società.

Silvio Berlusconi rompe il silenzio su Giovanni Stroppa

In un'intervista rilasciata a RTL 102.5, il 'Cavaliere' ha fatto sapere che: "La rosa è di livello, ci sono tanti giocatori bravi, adatti per la Serie A. Adesso tocca a me occuparmene, come ho fatto all'inizio dei campionati in Serie C e B. Interverrò io". E non solo: "Avevo dato delle indicazioni precise che non sono state seguite. Avevo chiesto di far fare lanci lunghi al portiere per le punte e ai difensori di marcare a uomo. Non mi hanno ascoltato. Ora vedremo come fare in modo che il Monza possa ben figurare anche in Serie A".

Le parole dell'ex Presidente del Milan non sono certamente positive nei confronti di Giovanni Stroppa. L'esonero appare nell'aria. Con ogni probabilità se la sua squadra avesse perso a Lecce, Galliani e Berlusconi sarebbero intervenuti immediatamente. Il punticino strappato in trasferta è, come si suol dire, 'meglio di niente' e per ora Stroppa resta al suo posto. Domenica alle 15 Sensi e compagni affronteranno in casa la Juventus. La formazione di Allegri, priva del suo allenatore, oltre che di Milk e Cuadrado esplusi dopo il clamoroso finale di partita contro la Salernitana, è furiosa dopo il pareggio casalingo contro la Salernitana e scenderà in campo affamata di punti. La panchina di Stroppa traballa in maniera preoccupante e solo un'impresa contro la Juve potrà salvarla.

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 11: Secondo la pagina Facebook, Stroppa sarebbe già stato esonerato. Si attende solo il comunicato ufficiale del Monza.

LEGGI ANCHE: Esonero Mihajlovic, Ivan Zazzaroni al veleno: "Dopo la malattia...", di chi è la colpa