giovedì, Settembre 29, 2022
HomeEconomiaBonus affitto, arriva una nuova opportunità per i giovani: ecco come richiederlo...

Bonus affitto, arriva una nuova opportunità per i giovani: ecco come richiederlo e chi può farlo

Il Governo ha introdotto un nuovo bonus affitto, adatto per i giovani che hanno necessità di andare a vivere in un'abitazione diversa da quella dei genitori. Ecco tutti i dettagli e le novità

Tanti ragazzi e ragazze, arrivati a una certa età, hanno necessità di andare a vivere in un appartamento diverso da quello condiviso con i genitori. Le esigenze possono essere di diverso genere: l'iscrizione a un'università lontana dal proprio comune di residenza, un lavoro trovato in un'altra città o comunque lontani da casa, la voglia di andare a vivere con il proprio fidanzato o con la propria fidanzata. Allo stesso modo, i giovani possono avere intenzione di andare a vivere da soli semplicemente per avere una maggiore indipendenza. Le motivazioni possono essere, dunque, varie.

Vivere da soli, però, non è facile, soprattutto per i costi che richiede un altro appartamento. Le bollette, ad esempio, ma soprattutto l'affitto. Nella Legge del Bilancio 2022, il Governo italiano ha introdotto una novità che potrebbe interessare molto ai giovani che avessero intenzione di andare a vivere altrove. Questo bonus risulta ancora più utile in un momento come quello che l'Italia sta vivendo in questo periodo, con l'aumento vertiginoso dei prezzi del gas e dell'energia elettrica.

Bonus affitto per i giovani: ecco tutte le novità

Il bonus potrà essere richiesto dai ragazzi di un'età compresa tra i 20 e i 31 anni. Questo, come riporta Nanopress.it, sarà disponibile solo per chi ha un reddito complessivo non superiore ai 15.493,71 euro. Per avere diritto all'indennità, si dovrà stipulare un contratto standard, e non quello ad uso transitorio. L'appartamento in affitto non dovrà essere di proprietà dei genitori e, inoltre, non potrà essere una casa popolare, di lusso o dedicata al turismo. Ogni altro tipo di abitazione va bene.

Ma di che tipo di bonus stiamo parlando? Si tratta di una detrazione fiscale: questa detrazione può essere in percentuale o fissa. Potrà, dunque, valere 991,60 euro o il 20% del canone annuo, se questo valore supera i 991,60 euro, per un bonus del valore di massimo 2mila euro. La detrazione fiscale sarà valida per i primi quattro anni del contratto. Anche gli studenti universitari potranno richiederla, ma è necessario aggiungere che questi ultimi dovranno regolarizzare i contratti di affitto nel caso in cui non lo siano. Per richiedere il bonus si dovranno inoltrare la dichiarazione dei redditi all'Agenzia delle Entrate e tutti i dati riguardanti il richiedente e il contratto di locazione.

LEGGI ANCHE>>>Bonus bollette, disposti 700 euro per famiglia: ecco tutti i dettagli del provvedimento