martedì, Ottobre 4, 2022
HomeSportMotoGP, il numero di spettatori diminuisce sempre di più: c'entra Valentino Rossi

MotoGP, il numero di spettatori diminuisce sempre di più: c'entra Valentino Rossi

Il Gran Premio di San Marino della MotoGP di quest'anno ha registrato un numero di spettatori decisamente minori rispetto a qualche anno fa. Ecco perché c'entra anche Valentino Rossi

Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini si tiene ogni anno, dal 2007, durante i mondiali di MotoGP. È una delle gare più seguite della disciplina, ed è amata da tutti i fan dei motori. Affonda le sue origini nel Gran Premio motociclistico di San Marino, che si è tenuto per la prima volta nel 1981. Dal 2007 si tiene ogni anno ed è ospitato al Misano World Circuit di Misano Adriatico, in provincia di Rimini, che dal 2012 si chiama "Marco Simoncelli" in onore del pilota Marco Simoncelli.

L'ultimo Gran Premio di San Marino si è tenuto lo scorso fine settimana, e più esattamente il 4 settembre. L'importante evento è stato caratterizzato da una partecipazione minore di quanto ci si aspettava. I biglietti venduti nel corso del weekend sono stati 101.140 che, come riporta FormulaPassion.it, ricordano i numeri precedenti al 2015. Il 2015 è stato l'anno in cui Valentino Rossi ha dimostrato di nuovo di potersi classificare nelle migliori posizioni del Motomondiale.

MotoGP: ecco perché il numero di spettatori è diminuito

E, in effetti, il calo dei numeri, che negli ultimi tre anni è stato del 36% rispetto al 2019, dipende anche da Valentino Rossi. Questo perché il campione di MotoGP, nato a Urbino il 16 febbraio 1979, si è ritirato dal 2021. Il ritiro del pilota e, quindi, la sua assenza è una delle cause del minore interesse di alcune persone a prendere parte all'evento. Anche l'infortunio al braccio destro di Marc Marquez del 2020, che causa ancora problemi per il pilota spagnolo, può essere considerato tra i motivi di questo calo di interesse. Inoltre, spiega ancora il portale prima citato, un'altra causa è il rialzo dei prezzi dei biglietti d'accesso. Non solo bollette e gas: anche il prezzo dei biglietti del Motomondiale è più alto del solito. Il ticket più economico, quello per l'accesso al prato, costa 150 euro, e i prezzi arrivano fino a 380 euro per la tribuna.

Oltre ai costi dei biglietti, bisogna considerare quello dei viaggi e dei pernottamenti. Con la crisi economica, risulta sempre più difficile passare la notte in albergo e allontanarsi troppo da casa con i mezzi di trasporto. Il costo dei biglietti e l'interesse minore causato dagli eventi prima menzionati, dunque, potrebbero essere due cause molto importanti del calo di vendita dei biglietti.

LEGGI ANCHE>>>GP Olanda, disastro Ferrari: Mattia Binotto spiega il perché del pit stop infinito di Carlos Sainz