giovedì, Settembre 29, 2022
HomeSportUS Open, la notte folle di Kyrgios: prima sente odore di marijuana,...

US Open, la notte folle di Kyrgios: prima sente odore di marijuana, poi sputa verso il suo team. Ecco il video

Gli US Open sono in pieno svolgimento. Uno dei protagonisti delle partite di ieri è stato l'australiano Nick Kyrgios, che prima ha sentito odore di marijuana, per poi sputare verso il suo team box. Vediamo cos'è successo.

La fine dell'estate coincide con l'inizio degli US Open. In un torneo orfano di Novak Djokovic, le star del tennis maschile sono senza dubbio Rafael Nadal e Daniil Medvedev, attualmente numero 1 al mondo. Nelle ultime ore, però, la scena è stata rubata da Nick Kyrgios, tennista australiano tra i più in forma del 2022. Che questo sia un momento favorevole sul campo lo ha dimostrato ancora una volta, battendo senza grossi problemi il francese Benjamin Bonzi in quattro set. Tuttavia durante il match, l'atleta di origini greche e malesi si è reso protagonista di due episodi folli.

Il primo è capitato durante il secondo set. Quando era in vantaggio per 4-3 contro Bonzi, Kyrgios ha richiamato l'attenzione dell'arbitro. Il motivo? Sentiva odore di marijuana provenire dagli spalti. "Ho l'asma, per me è pericoloso. Puoi ricordare al pubblico che non si fa?". L'arbitro, inizialmente spiazzato, ha replicato che probabilmente erano odori provenienti dalle cucine. "Non è possibile, so distringuerli, è marijuana". Non è chiaro se la puzza sia andata via o se il tennista australiano si sia arreso, fatto sta che non si è più lamentato. Nelle interviste di fine partita ha ribadito: "Per me è pericoloso. Corro avanti e dietro e ho l'asma, respirare il fumo della marijuana non è l'ideale"

Lo sputo di Kyrgios verso il suo team box

Se l'episodio della marijuana può strappare un sorriso, quanto successo qualche minuto più tardi è stato condannato da moltissimi sportivi e appassionati del tennis. Nick Kyrgios è un tennista straordinario dal potenziale enorme e la vittoria recente contro il numero 1 mondiale Medvedev, che potrebbe ritrovare agli ottavi, ne è la conferma. Tuttavia, come altri atleti, spesso si concede dei colpi di testa che gli creano qualche danno d'immagine. Ecco un video ripreso da Eurosport su Twitter che mostra un gesto oggettivamente sgradevole, vista l'importanza del torneo:

Il tennista, nonostante la vittoria, ha avuto spesso da dire con il suo team. Dopo l'ennesimo punto perso (sarà l'unico set perso su 4 giocati), non si controlla più e sputa in direzione del box del suo team. I suoi colleghi mantengono la compostezza e non reagiscono, mentre l'arbitro lo ammonisce immediatamente. Per sua fortuna, non ci saranno altri 'colpi di testa' e il set successivo lo porta a casa di giustezza, vicnendo la partita 3 set a 1. La prossima partita la giocherà contro l'americano Wolf, a sua volta in forma strepitosa. Si preannuncia un match molto interessante da ogni punto di vista.

LEGGI ANCHE: US Open, Daniil Medvedev si sbilancia su Serena Williams e provoca Rafael Nadal: cos'ha detto il tennista russo