giovedì, Settembre 29, 2022
HomeNotizie TVNervi tesi in Ferrari: "Charles Leclerc ha litigato con un pezzo grosso...

Nervi tesi in Ferrari: "Charles Leclerc ha litigato con un pezzo grosso della scuderia"

L'ennesima prova opaca della Ferrari dello scorso weekend ha aumentato il nervosismo all'interno del team. Dopo alcune ore è venuto fuori un clamoroso retroscena: Leclerc ha litigato con un pezzo grosso della scuderia. Vediamo cos'è successo.

Chi ha visto il GP del Belgio ricorda - a malincuore - cos'è successo pochi giorni fa. All'ultimo giro Charles Leclerc era in quinta posizione, pressoché certo di chiudere la gaara in quella posizione. Il pilota monegasco, a sorpresa, viene richiamato dal muretto per un cambio gomme. L'obiettivo era 'rosicare' un punto a Verstappen, cercando di ottenere il giro più veloce. Purtroppo per i tifosi della 'Rossa' ciò non è accaduto: oltre a non essere riuscito a ottenre il GVP, Leclerc è stato penalizzato di un punto per essere andato a velocità troppo elevate nella corsia box. Il suo team voleva che guadagnasse un punto ma ha finito per perderne due. Con le conseguenti, legittime, polemiche.

Al momento Charles ha ben 98 punti di svantaggio su Verstappen e salvo clamorose novità, finirà il campionato dietro l'olandese. Una delusione per la Ferrari, che sperava in un riscatto in questo Campionato 2022. Insomma, la situazione era già difficile prima del Gran Premio del Belgio ma quel punto perso in maniera così clamorosa potrebbe rappresentare la proverbiale goccia che fa traboccare un vaso già pieno. I tifosi della Ferrari hanno già criticato duramente gli ingegneri nel corso della stagione e quanto successo domenica li ha fatti innervosire ulteriormente. Ovviamente tra gli scontenti della situazione attuale c'è anche Charles Leclerc, che potrebbe essere arrivato al punto di rottura con un pezzo grosso della scuderia.

Il litigio tra Leclerc e Xavi Padros

Chi ha ascoltato il team radio si ricorderà che il giovane pilota si è opposto alla richiesta di tornare ai box: "È un rischio che non va corso", ha detto agli ingegneri. Xavi Padros è stato categorico: "Box, adesso!". Lui ha obbedito ma il cambio gomme non ha influito positivamente nella prestazione. Quanto successo, ovviamente, è stato oggetto di discussione tra gli appassionati dei motori. Alberto Sabbatini, come riporta F1Sport.it, ha dichiarato quanto segue: "A me pare evidente che ci sia attrito tra Leclerc e il suo muretto, in particolare il suo ingegnere di pista. Con quella figura devi avere sintonia, dev'essere totale. È il migliore amico del pilota, almeno per 12 mesi. Credo che al momento questa sintonia manchi del tutto".

Insomma, Leclerc e il suo ingegnere di pista hanno litigato e questa cosa influirà negativamente nel corso della stagione. A meno che la scuderia non decida di correre ai ripari con un provvedimento straordinario. Mattia Binotto, il team principal, potrebbe pensare di cambiare ingegnere al monegasco e dare un ruolo differente a Padros per chiudere la stagione con maggiore serenità. Come scrive Alberto Murador del team sopracitato, che la Ferrari non vincerà nulla in questo 2022 è ormai certo. A fine stagione bisognerà fare le dovute valutazioni e capire chi ha sbagliato e dove.

LEGGI ANCHE: Mick Schumacher licenziato in tronco dalla Ferrari: i motivi