venerdì, Settembre 30, 2022
HomeCuriositàCovid, arrivano i vaccini aggiornati contro le nuove varianti: ecco chi dovrà...

Covid, arrivano i vaccini aggiornati contro le nuove varianti: ecco chi dovrà farli

Arrivano i nuovi vaccini contro il Covid. Lo ha annunciato il Ministro della Salute Roberto Speranza. Ecco chi dovrà farli

Al via la nuova campagna vaccinale. Con l'arrivo dell'autunno, sarà necessario per diverse fasce di cittadini sottoporsi a una nuova dose di vaccino anti-Covid. Attualmente, tutte le persone dai 60 anni in su possono fare la quarta dose, così come coloro che sono considerati "soggetti fragili". Il secondo booster si potrà fare almeno 120 giorni dopo il primo. Secondo i dati pubblicati sul sito del Governo italiano, l'84,04% dei cittadini italiani hanno completato il ciclo vaccinale con la terza dose, e il 28,21 % della platea del secondo booster si è sottoposto a questa dose.

Dal mese di settembre, dicevamo, potrebbero esserci, però, delle novità riguardo i vaccini. Stanno per arrivare, infatti, i cosiddetti vaccini 'aggiornati'. Si tratta di vaccini testati sulla variante Omicron, che potrebbero essere molto efficaci con le varianti più recenti. Soprattutto in vista dell'arrivo della variante Centaurus, che potrebbe essere la più contagiosa di sempre, potrà essere necessario per molti cittadini italiani sottoporsi a questo nuovo tipo di vaccino. Recentemente, il Ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto proprio in merito ai vaccini aggiornati: scopriamo cosa ha detto.

Vaccino aggiornato contro il Covid: chi dovrà farlo?

Ai microfoni di Radio Capital, Speranza ha spiegato che domani l'Agenzia Europea per i medicinali, l'Ema, potrebbe autorizzare la circolazione dei vaccini aggiornati di Pfizer e Moderna. A questa autorizzazione potrebbe seguire, poi, il via libera dell'Aifa, l'Agenzia Italiana del farmaco. Se questa previsione dovesse realizzarsi, ha detto il ministro, i nuovi sieri contro il Covid potrebbero arrivare in Italia già da metà settembre. Non è ancora chiaro chi dovrà sottoporsi alla dose di vaccino aggiornato, ma il ministro della Salute ha invitato, attualmente, gli over 60 e i soggetti fragili a fare il secondo richiamo.

In attesa di avere ulteriori novità sui sieri aggiornati, Speranza ha parlato delle nuove regole sulla Quarantena. Le regole sull'isolamento domiciliare sono, infatti, destinate a cambiare in breve tempo. Il Ministro della Salute ha spiegato che il Consiglio Superiore di Sanità sta valutando la lunghezza del periodo di Quarantena. Nonostante, però, ci sia attualmente un dubbio su quanti giorni dovrà durare l'isolamento domiciliare, resta ferma la necessità di fare la quarantena. Se una persona è positiva, ha affermato, deve stare, in ogni caso, in isolamento. Questo al fine di evitare la diffusione del contagio.

LEGGI ANCHE>>>Covid, in autunno arriva la variante Centaurus: è la più contagiosa di sempre