mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeCronaca e PoliticaAllarme vespe orientali: "in Italia si rischia l'invasione", ecco cosa sta succedendo

Allarme vespe orientali: "in Italia si rischia l'invasione", ecco cosa sta succedendo

Allarme vespe orientalis in Italia: entrano nelle case dei cittadini e possono essere molto aggressive. Ecco cosa sta succedendo

Le vespe orientalis sono una particolare specie di vespe. Il loro nome deriva dall'habitat naturale di questi insetti: il Medio Oriente, il Madagascar e l'est Europa. Si possono trovare anche in Italia, e soprattutto in Italia meridionale. Questi insetti possono essere molto aggressivi e anche pericolosi per l'uomo. Sono molto simili alla vespa crabro, chiamata anche calabrone europeo. Negli ultimi anni, sono arrivate segnalazioni della presenza di vespe orientalis anche nel Nord Italia, dove per molto tempo non si erano diffuse.

Nelle ultime ore, sono arrivate diverse segnalazioni dell'avvistamento di questa particolare tipologia di vespa in una città italiana. Moltissime persone hanno dichiarato di aver visto numerose vespe orientalis per strada e anche nelle proprie case. Addirittura, è arrivata una segnalazione secondo cui delle vespe hanno portato via le crocchette del cane di un cittadino. Ovviamente, c'è una sensazione di paura e sgomento generale in questa città. Scopriamo insieme di quale città si tratta e quali sono i dettagli di questa "invasione" di vespe.

Emergenza vespe: ecco tutti i dettagli

La città in questione è Roma. Nella Capitale italiana non se ne vedevano da molti decenni: sulla pagina Facebook del comune, infatti, si può leggere un social in cui viene riportato che quella recente è la prima apparizione dagli anni Cinquanta. Dato l'alto numero di segnalazioni, la Protezione civile ha persino messo a disposizione un numero verde dedicato alla segnalazione di avvistamenti dei nidi e degli insetti stessi. Il numero verde è il seguente: 800 854 854. Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano, tali insetti sarebbero attirati dall'immondizia. Nell'articolo del quotidiano fondato nel 2009, si legge che una foto inviata da una lettrice del giornale raffigura una parte della città definita "una mini-discarica a cielo aperto".

La Protezione Civile si è attivata per contrastare l'invasione e l'Assessore comunale all'Ambiente, all'Agricoltura e al Ciclo dei Rifiuti Sabrina Alfonsi ha dichiarato al giornale La Repubblica ha confermato che la situazione è attualmente monitorata. Secondo alcuni commenti dei cittadini, le vespe sarebbero diffuse soprattutto nel centro della città. Alcune segnalazioni, inoltre, sono arrivate dalla zona Eur e da San Lorenzo. La paura dei cittadini è grande, anche in vista dell'apertura delle scuole. Una puntura di vespa può essere anche molto pericolosa, soprattutto per i bambini. Si attendono ulteriori aggiornamenti.

LEGGI ANCHE>>>Formiche in casa, ecco il rimedio miracoloso per liberarsene in un minuto