venerdì, Agosto 19, 2022
HomeCuriositàRenato Zero e Johnny Depp: l'assurdo retroscena, tutta colpa di Tim Burton

Renato Zero e Johnny Depp: l'assurdo retroscena, tutta colpa di Tim Burton

Non crederete ai vostri occhi quando scoprirete cosa lega il cantautore romano Renato Zero e il celeberrimo attore statunitense, vincitore di un Golden Globe e nominato tre volte agli Oscar

Chi non conosce almeno una canzone di Renato Zero? Il cantautore, nato a Roma il 30 settembre 1950, ha scritto numerose pagine della storia della musica italiana con i suoi meravigliosi brani. Noto per la sua eccentricità, sia nella musica che nei costumi, Renato Zero ha esordito da giovanissimo al Ciak di Roma. Dopo gli inizi da ballerino nel corpo di ballo del Piper Club, storico locale romano, nel 1967 è incominciata la carriera da cantante con la pubblicazione del 45 giri Non basta, sai/In mezzo ai guai. Gli anni Settanta sono stati il decennio più importante per l'artista nato nella Capitale: ispirato al genere glam rock, il cantautore ha iniziato a truccarsi e a vestirsi in maniera provocatoria. La sua stravaganza l'ha reso famosissimo, ma è la musica che l'ha fatto diventare un vero e proprio mito del nostro Paese.

Grazie a brani del calibro di Mi vendo e Il triangolo no, Renato Zero ha stregato milioni di italiani che ancora adesso lo seguono assiduamente. I suoi fan hanno persino un nome, i sorcini, così chiamati affettuosamente proprio dal cantante di I migliori anni della nostra vita. A 72 anni, il noto artista di via Ripetta non ha intenzione di dire addio alla musica e ai suoi fan, e solo due anni fa ha pubblicato il suo trentaduesimo album in studio.

Il successo internazionale di Renato Zero

Renato Zero - pseudonimo di Renato Fiacchini - non è seguito solo in Italia: anche all'estero molte persone sono rimaste affascinate dal suo personaggio. Uno di questi è il celebre regista Tim Burton, che in quanto a stravaganza non è assolutamente da meno. Le sue pellicole hanno stregato milioni di fan in tutto il mondo proprio perché sono considerati bizzarri. Tra i film più noti del regista californiano ricordiamo il lungometraggio animato Nightmare before Christmas, l'adattamento cinematografico del fumetto Batman e quello del libro per bambini La fabbrica di cioccolato. Proprio quest'ultimo film è collegato al cantante de Il cielo: come riporta Chemusica.it, infatti, Burton si è ispirato proprio al cantante per il personaggio di Willy Wonka.

Poco prima dell'inizio della realizzazione del film, Burton chiese a Renato Zero l'autorizzazione ad ispirarsi a lui per la creazione del personaggio del proprietario della fabbrica di cioccolato. Chi ha visto il film ricorderà che Willy Wonka è interpretato da Johnny Depp, celeberrimo attore americano vincitore di un Golden Globe e nominato tre volte agli Oscar come miglior attore protagonista. Ebbene, il trucco eccentrico e i vestiti che indossa nel film sono tutti ispirati a quelli del nostro amato cantante. E voi avevate notato una certa somiglianza tra i due?

LEGGI ANCHE>>>Renato Zero e la compagna Lucy Morante: "Vi spiego perché non l'ho mai sposata"