domenica, Agosto 14, 2022
HomeCronaca e PoliticaCrisi di Governo, la profezia di Al Bano si è avverata: leggete...

Crisi di Governo, la profezia di Al Bano si è avverata: leggete cosa disse un anno fa

Da qualche ora si sono aperti ufficialmente gli spiragli per una crisi di governo estiva. Il Movimento 5 Stelle e il suo leader Giuseppe Conte intendono dare un segnale forte all'esecutivo Draghi. Nell'aprile del 2021 Al Bano Carrisi fece una previsione clamorosamente esatta.

Oggi giovedì 14 luglio 2022 può essere l'inizio della fine dell'esecutivo Draghi. Nella tarda serata di ieri, il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte ha affermato che i 'suoi' non parteciperanno al voto odierno in Senato sul Decreto Aiuti. È fondamentale capire cosa succederà davvero oggi prima di emettere sentenze. È fondamentale capire se effettivamente tutti i Senatori del Movimento diserteranno l'aula o se una parte di loro contribuirà a tenere 'in piedi' il Governo Draghi. Una crisi era nell'aria da tempo. L'uscita di Luigi Di Maio dal M5S ha accelerato la rottura totale tra l'esecutivo e la 'creatura' di Beppe Grillo.

Al momento gli interrogativi sono numerosi: si andrà al voto alla prima data utile in autunno? Si riuscirà a trovare un accordo in extremis per portare l'esecutivo a naturale scadenza (marzo 2023)? Quella di Conte è una mossa per riconquistare elettori del Movimento 5 Stelle insoddisfatti per l'entrata nel Governo Draghi? L'unica certezza è che tra la ripresa dei contagi COVID, la crisi energetica e un'inflazione galoppante, l'Italia avrebbe bisogno di un esecutivo stabile che possa lavorare senza intoppi. Oggi è una giornata chiave per capire il destino del Governo Draghi.

La profezia di Al Bano dell'aprile 2021

Ci sono tanti VIP italiani appassionati di politica. Uno di loro è sicuramente il cantante pugliese Al Bano Carrisi. L'artista dedicò parole al miele a Silvio Berlusconi pochi mesi prima della conferma di Mattarella: "Al Quirinale ci vedo più lui", aggiungendo che ha dato lavoro a tantissimi italiani e ha fatto 'cose importanti a livello internazionale', essendo - a suo avviso - 'un uomo di pace'. Su Giuseppe Conte, invece, Carrisi non ha mai espresso un'opinione vera e propria. Quando, a giugno 2020, il Premier non permise la riapertura totale e libera ai concerti, Al Bano pronunciò alcune frasi sibilline. "Una vita senza musica è un errore". È altamente probabile che si riferisse al suo conterraneo (Conte è originario della provincia di Foggia).

Il Leone di Cellino San Marco a dicembre 2021 disse la sua sull'attuale Presidente del Consiglio, Mario Draghi. "Non lo vedo adatto a fare il Presidente della Repubblica", sentenziò l'autore di 'Felicità'. "Meriterebbe di più e spero che rimanga a Palazzo Chigi". Pochi mesi prima emise una profezia che oggi si rivela esatta. "Draghi? Ha fatto grandi cose, lo stimo. Vediamo se lo lasciano lavorare. Non ne sono convintissimo...". L'intervista al sito web de Il Giornale risale all'aprile del 2021. Clamoroso contastare come, quasi un anno e mezzo dopo, il cantante ci abbia visto lunghissimo. Nei primi mesi dopo l'insediamento, l'ex banchiere è riuscito a governare senza grossi intoppi. Il COVID faceva molta più paura. Ora i tempi sono cambiati e il suo esecutivo è in enorme difficoltà. Al Bano l'aveva predetto. Altro che i Simpson.

LEGGI ANCHE: Divorzio Totti - Ilary Blasi, ecco cosa ne pensa Al Bano