giovedì, Agosto 18, 2022
HomeCuriositàOcchio alle gambe scoperte d'estate: questo problema di salute è dietro l'angolo

Occhio alle gambe scoperte d'estate: questo problema di salute è dietro l'angolo

Con l'arrivo dell'estate si tende a scoprire le gambe. E così via libera a pantaloncini, gonne, vestitini, bermuda... Ma questi indumenti nascondono un'insidia enorme, un problema davvero fastidioso. Scopriamo quale.

Con l'arrivo della calda stagione indossare vestiti che lascino scoperte le gambe appare inevitabile. Soprattutto quest'anno che le temperature non accennano a scendere sta diventando impensabile andare in giro con i pantaloni lunghi. Eppure c'è qualcuno che ancora lo fa perché non riesce a far fronte a uno spinoso problema. No, non ci riferiamo alla peluria che oramai è sempre meno un tabù, quanto a un fastidio che ha a che fare con la cute: lo sfregamento delle cosce. Com'è possibile allora arginare il problema?

Le migliori soluzioni per evitare fastidi epidermici

Lo sfregamento delle cosce è una problematica che riguarda uomini e donne in maniera indifferente. A dispetto di quel che si pensi non dipende dal peso più o meno abbondante sulla bilancia, quanto dalla conformazione fisica. Che ci crediate o meno, ci sono persone longilinee che ne soffrono e persone curvy che non risentono di questo fastidio. Al di là di tutto però è veramente una tortura. Ad esempio al mare, appena usciti dall'acqua, camminare in spiaggia può essere davvero difficile. Il sale marino infatti amplifica questo fastidio. Ma anche visitare città o fare lunghe passeggiate durante le giornate più calde può generare sudore e quindi attivare quest'antipatico arrossamento della zona interna della coscia. Come far fronte a tutto questo, allora?

Esistono vari metodi e sono tutti efficaci nella misura in cui vengono provati e approvati da chi li utilizza. Uno dei rimedi migliori è senz'altro quello di utilizzare delle fascette nel caso delle donne o di boxer più lunghi nel caso degli uomini. Infatti il tessuto argina notevolmente il problema. Ecco perché questo si presenta più spesso con le gonne o in costume piuttosto che con i pantaloncini. Esistono poi anche dei gel o delle creme anti-sfregamento che sono particolarmente valide, tuttavia se proprio si è in strada, con i negozi e le farmacie chiuse, una delle migliori soluzioni è il deodorante stick (si badi bene, non roll-on!) L'azione di assorbimento del sudore di questo prodotto è molto funzionale. Per questo se tutto va male anche il borotalco può essere un valido alleato.

Insomma, di rimedi ce ne sono davvero tanti tuttavia se proprio ci si ritrovasse a dover combattere contro un'irritazione cutanea dovuta allo sfregamento delle cosce, si può sempre acquistare una buona crema lenitiva. L'aloe vera, l'olio di argan e la calendula di solito sono ottimi alleati quando è necessario trattare rossori di questo tipo. Il risultato non sarà immediato ma comunque consentirà di deambulare normalmente.

LEGGI ANCHE: Bustine di silice, non buttatele! Vi faranno risparmiare una barca di soldi, ecco perché