martedì, Agosto 9, 2022
HomeNotizie TVIl rapper Salmo la chiama 'Sucarelli', la risposta di Selvaggia Lucarelli è...

Il rapper Salmo la chiama 'Sucarelli', la risposta di Selvaggia Lucarelli è da applausi

Selvaggia Lucarelli subisce un pesante attacco da Salmo che storpia il suo cognome. La replica della giornalista nei confronti del rapper è davvero epica.

Selvaggia Lucarelli la conosciamo bene: blogger e giornalista è celebre in ogni parte d'Italia per dire sempre la propria su tutto, senza peli sulla lingua. Se poi si tratta di rispondere ad accuse mosse nei suoi confronti il suo modo di esprimersi non può che essere ancora più piccato. Ma cos'è successo tra lei e Salmo? Ebbene, i fan del cantante sicuramente lo ricorderanno. L'anno scorso, nel periodo più intenso del Covid 19, il rapper ha fatto una mossa alquanto azzardata per promuovere la sua arte, stanco come molti di non poter svolgere il proprio mestiere. L'uomo infatti organizzò un concerto "abusivo" ad Olbia dove parteciparono in tantissimi, senza sicurezza né controlli. Un'azione giudicata da molti colleghi irrispettosa alla luce del fatto che vige sempre il tacito accordo "o tutti o nessuno".

Ieri sul profilo Instagram di Salmo è apparso un post all'interno del quale l'artista ha voluto fare un bilancio del proprio anno lavorativo, come si fa alla fine di un anno solare o accademico, in questo caso. Ha parlato dell'album inciso, della serie Sky Blocco 181 in cui si è misurato come attore (oltre ad aver scritto la colonna sonora), del concerto a San Siro e, appunto del "concerto abusivo". Un follower gli ha chiesto a quale "concerto abusivo" si riferisse e qui arriva la stoccata alla Lucarelli. Salmo infatti scrive: "Chiedi a Selvaggia Sucarelli". Un commento al quale la giornalista non ha evitato di replicare, toccata in maniera per niente carina sul personale. Ecco la sua risposta.

Selvaggia Lucarelli, la replica a Salmo è esemplare

Di fronte alla storpiatura del suo cognome, Selvaggia non ha potuto tacere. Fatta una premessa all'interno della quale sottolinea come stimi Salmo in qualità di artista e cantante, la Lucarelli ribadisce la sua posizione sul concerto di Olbia che per lei è stato un errore vista la mancanza di autorizzazioni e sicurezza, con una pandemia ancora a pieno regime. Poi evidenzia come, pur non avendole mai risposto sulla questione abusivismo del concerto, il rapper si sia permesso di fare una "schifosa battuta sessista". Alla fine la chiusura è da Oscar: "Forse tra due millenni i maschi riusciranno a rispondere a una donna guardando oltre il proprio pisello". 

selvaggia-lucarelli

A queste parole di Selvaggia, Salmo ha replicato asserendo che quello della sua battuta non è stato sessismo ma solo una storpiatura del cognome - cosa che d'altra parte è capitata spesso anche a lui. Voi ci credete?

LEGGI ANCHE: Selvaggia Lucarelli dice addio a Ballando con le Stelle? L'indizio social che non è sfuggito ai fan