lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeCuriositàSapevate che Nicola Savino non ha un dito? Ecco cosa gli è...

Sapevate che Nicola Savino non ha un dito? Ecco cosa gli è successo da bambino

Nicola Savino ha affiancato in quest'edizione dell'Isola dei famosi Ilary Blasi. Al suo fianco sempre in veste di opinionista Vladimir Luxuria. Il trio si è dimostrato davvero vincente soprattutto per la loro complicità. Oggi scopriamo qualche retroscena della vita di Nicola. 

L'opinionista nasce a Lucca nel '67 ed esordisce come conduttore radiofonico. La sua innata comicità e il talento nelle imitazioni gli consentono a farsi spazio nel mondo dello spettacolo ed ad aspirare a diventare un vero e proprio showman. Sulla scia della carriera di Gerry Scotti che Nicola apprezza tantissimo e stima professionalmente cerca di crearsi un suo spazio nel mondo radiofonico e dello spettacolo. Nel 1983 a soli 16  anni collabora con Radio San Donato, emittente della città in cui cresce. Cattura poi l'attenzione di Beautiful Station prima concorrente di Radio San Donato e da lì inizia il suo decollo.

Nicola Savino, ecco come si è sviluppata la sua carriera e perché oggi gli manca un dito

Per un paio di anni continua a lavorare per radio locali fino a quando nel 1989 si avvicina a Radio Deejay. In quell'emittente ci lavorerà e conoscerà anche alcuni volti che  oggi sono veri e propri big dello show business. Nel 2002 approda in tv alla conduzione del programma di Canale 5 "Le Iene". Dopo quest'esperienza saranno sempre di più le opportunità di partecipare a programmi televisivi non solo sulle reti Mediaset ma anche Live.

Oggi come ben sappiamo, è un'opinionista molto amato proprio grazie alla sua personalità comica e soprattutto autoironia. Nel mezzo di un teatrino con Carmen Di Pietro che fingeva di leggergli la mano Ilary non ha potuto far a meno di notare a un dettagli che fino ad oggi, a lei ma anche a molti era sfuggito. Nicola infatti ha un dito "mozzato".

Nicola aveva già raccontato a Verissimo a Silvia Toffanin cosa fosse successo al suo dito. Quando l'opinionista aveva solo sette mesi fu ricoverato in ospedale per un calo di peso e un'infermiera per sbaglio gli tagliò il dito. Ovviamente il racconto incuriosì tantissimi e Nicola spiegò che veniva nutrito tramite flebo. Questa era impiantata nella manina e un'infermiera disattenta nel togliere la flebo e tagliare la garza gli tagliò anche il dito.

Il tentativo di rattaccare il dito fu vano e questo complessò molto Nicola soprattutto nei primi anni in cui doveva apparire in tv. Oggi si mostra liberamente e ci scherza su con estrema tranquillità. Del resto se l'opinionista ha dieci o nove dita e mezzo a noi non interessa. Ci piace così!

LEGGI ANCHE: