sabato, Luglio 2, 2022
HomeCronaca e PoliticaReddito Energetico, 8500€ subito sul conto e non paghi la bolletta: ecco...

Reddito Energetico, 8500€ subito sul conto e non paghi la bolletta: ecco come fare

Reddito Energetico, in cosa consiste? Facciamo chiarezza

Al giorno d'oggi, sempre più famiglie italiane non riescono ad andare avanti. A stento arrivano a fine mese, soprattutto a causa dei rincari sulle materie prime e sulle bollette di luce e gas. Infatti, proprio in merito ai rincari delle utenze energetiche le inflazioni hanno causato aumenti sempre maggiori, aggiungendoci anche il conflitto scoppiato il 24 Febbraio del 2022 tra la Russia e l'Ucraina. Dunque, le famiglie italiane che fanno difficoltà a far quadrare i conti sono in continuo aumento, e per quei cittadini che vivono in un vero e proprio stato di povertà sembra prospettarsi una vera e propria bomba sociale.

Via al Reddito Energetico: arriva finalmente la svolta

Il Reddito Energetico pare sia una buona soluzione per azzerare i costi delle bollette delle utenze elettriche di tutte le famiglie italiane bisognose. Infatti, con l'arrivo dell'estate le bollette di gas, fortunatamente, tenderanno a diminuire perché non ci sarà più bisogno del riscaldamento. Mentre, invece, saranno le bollette dell'energia elettrica ad aumentare per l'utilizzo eccessivo del condizionatore. Quindi, il Reddito Energetico è proprio quello che occorre per andare incontro alle famiglie con gravi difficoltà economiche, per consentirgli addirittura di azzerare la bolletta della corrente elettrica.

È stato merito del Movimento 5 Stelle che l'idea del Reddito Energetico è stato messo in atto, anche se per diverso tempo questa misura ha fatto molta fatica a trovare a trovare un'applicazione concreta. Finalmente (e per fortuna) le Regioni si sono mobilitate, per permettere così ai cittadini di presentare la domanda per richiedere il Reddito Energetico. E adesso facciamo chiarezza sulla cifra, che ammonta a 8.500 euro erogabili ad ogni nucleo familiare che ne presenti la richiesta. Quindi, se ci sono famiglie desiderose di azzerare le proprie bollette saranno messi a disposizione questi soldi per installare pannelli solari sulla propria abitazione.

Ecco come funziona il Reddito Energetico: le spese per l'acquisto e l'installazione dei pannelli fotovoltaici saranno a carico della Regione, così che il nucleo familiare possa avere le utenze elettriche ridotte al massimo, o addirittura azzerate. La prima Regione ad aver dato il via a questa iniziativa è stata la Puglia, ma sembrerebbe che anche le altre Regioni si stiano accordando. Per i cittadini che risiedono in Puglia, dunque, potranno presentare la domanda per il Reddito Energetico scaricando la modulistica dal sito ufficiale della Regione e verificare se si rientra nei requisiti posti dal reddito in questione. Dopo che la richiesta sarà stata debitamente compilata, la si potrà inviare alla Regione per beneficiare - una volta accettato - di questo prezioso contributo.

LEGGI ANCHE: Nota marca di acqua minerale ritirata dai supermercati: l'avviso del Ministero della Salute: "Se l'avete in casa, non bevetela"