sabato, Luglio 2, 2022
HomeCronaca e PoliticaAllarme carta igienica tossica! Come evitarla? Ecco svelato il mistero

Allarme carta igienica tossica! Come evitarla? Ecco svelato il mistero

Forse non tutti sanno che tutti i giorni, nella nostra quotidianità, utilizziamo dei prodotti che in teoria dovrebbero essere innocui per la nostra salute, ma che in pratica non lo sono. Prodotti che giorno dopo giorno diventano parte fondamentale della nostra esistenza, il cui utilizzo è diventata una cosa praticamente normale. Ma c'è un articolo in particolare che negli ultimi tempi è stato posto sotto osservazione per gli effetti nocivi che potrebbe avere sula nostra salute, sebbene nessuno lo avesse mai sospettato prima. Stiamo parlando della carta igienica, la quale rappresenta uno degli articoli più utilizzati ogni giorno, ma anche uno degli articoli considerati praticamente necessari nella propria quotidianità. Eppure, anche la carta igienica può contenere delle sostanze tossiche molto pericolose, per cui sarebbe bene prestare molta attenzione al processo produttivo attraverso il quale è stata realizzata, e alla sua composizione.

La cellulosa, infatti, non è tutta uguale e non viene trattata tutta allo stesso modo. Spesso la carta igienica viene trattata con sostanze chimiche che, a contatto con la pelle ogni giorno, non solo potrebbe favorire il rischio di allergie e irritazioni, ma potrebbe anche portare dei problemi un po' più seri. Si stima che all'interno della comune carta igienica siano presenti circa 100.000 sostanze chimiche, almeno secondo quanto si legge su ecoo.it. Tra queste anche il cloro, che può dare origine a allergie e la candeggina, considerata pericolosa in quanto rilascia diossine. Questa, infatti, è ritenuta responsabile di squilibri nel sistema ormonale e nel sistema immunitario. Pericolosissima è anche la Formaldeide e il Bisfenolo A che sono spesso presenti nella carta igienica prodotta secondo criteri che non tengono conto della salute del consumatore. Infatti, il contatto continuativo della pelle con queste sostanze potrebbe rivelarsi nocivo.

Non vogliamo fare "terrorismo psicologico", ma non dimentichiamo che la formaldeide è associata a una probabile azione cancerogena, quindi bisogna prestare la massima attenzione a questo tipo di prodotti, anche se sembrano così comuni e banali. Il motivo per cui la carta igienica è così ricca di sostanze tossiche è che essa non può essere utilizzata così come si presenta sotto materia prima, naturalmente. Tra l'altro, essa non si presenta bianca in natura, e per questo è sottoposta a dei trattamenti chimici di sbiancamento per essere più gradevole alla vista e più piacevole da acquistare e utilizzare. Il biossido di cloro utilizzato per sbiancare la carta è un altro ingrediente potenzialmente tossico a contatto con l'organismo, e sarebbe meglio invece optare per l'uso di ozono o idrogeno per sbiancare la carta. Tutti questi fattori appena elencati potrebbero essere utili per scegliere la qualità migliore di carta igienica per l'uso quotidiano. Leggere attentamente l'etichetta apposta sulla confezione, ed evitare quei marchi che non riportano informazioni in merito. Infine, meglio evitare la carta igienica colorata o profumata, che può contenere degli allergeni pericolosi.