lunedì, Giugno 27, 2022
HomeCuriositàNicoletta Braschi, moglie di Roberto Benigni, vittima di un grave incidente: "La...

Nicoletta Braschi, moglie di Roberto Benigni, vittima di un grave incidente: "La sua vita è cambiata irrimediabilmente"

Nicoletta Braschi, attrice e produttrice cinematografica è conosciuta soprattutto per l'attività lavorativa con il marito, attore e regista Roberto Benigni. Raggiunse infatti l'apice del successo con l'interpretazione di Dora nel film premio Oscar La vita è bella del 1997. Ha vinto anche un David di Donatello, un premio al Festival del Cine de Mar de Plata, un premio Flaiano, un Ciack d'oro, un Globo d'oro e ha ricevuto una candidatura allo Screen Actors Guild Award. Ha inoltre ricevuto cinque candidature ai Nastri d'argento. Nel 2005 il presidente Ciampi la insignisce dell'onorificenza di Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica italiana e nel 2015 l'università di Toronto le ha conferito una laurea honoris causa in Legge.

Insomma Nicoletta lavora con lui fino al 1983 ma la sua carriera cinematografica continua e si arricchisce anche senza Roberto che sposa il 26 dicembre del 1991. Una carriera d'avvero mozzafiato, invidiabile, da sogno, eppure molti non sanno che nel 2012 la moglie di Benigni è stata ritrovata coinvolta in un grave incidente che le ha lasciato delle ferite che porta oggi ancora in volto. Protagonista ancora, ma di un evento davvero negativo. Il guidatore dell'auto sul quale viaggiava fu colpito da un raggio di sole facendo perdere il controllo della guida. Il veicolo si schiantò contro un palo della luce e la donna riportò un trauma facciale. La Braschi fu immediatamente ricoverata in ospedale. Fortunatamente l'attivazione degli airbag hanno alleviato i danni.

Anche se le sue condizioni di salute sono velocemente migliorate velocemente e ha ripreso in mano la propria vita, reagendo contro le avversità e tornando quasi subito a lavoro, ancora oggi Nicoletta porta sul volto i segni di quell'incidente. Le cicatrici però non la turbano affatto, anzi sono ormai un punto d'orgoglio così come dichiara: “Sono stata a un passo, ma proprio un passo dalla morte. Come mi ha detto il chirurgo che mi ha operata, ce l’ho fatta perché sono una pellaccia. Orgogliosissima di esserlo. Mi sento come un marinaio che porta in volto i segni delle sue imprese. Ho capito che le cicatrici che ancora porto sono come una carta geografica, sono come le rughe: i segni della vita di cui andare fieri”. La coppia ha sicuramente affrontato dei periodi complicati ma Nicoletta ha la certezza di essere affiancata, oltre che da un grandissimo artista, da un uomo pazzo di lei. Tutti infatti ci ricordiamo ciò che ha scritto Benigni in un post Instagram: "Conosco solo una maniera di misurare il tempo: con e senza di te. Questa è la mia maniera di misurare il tempo, lo è sempre stata" 

LEGGI ANCHE:Vi ricordate Giosuè, il figlio di Benigni ne "La Vita è Bella"? Ecco come si è ridotto oggi a 29 anni