tuttonotizie-gaten-matarazzo-il-dustin-di-stranger-things-soffre-di-una-grave-malattia-rara-ecco-quale

Gaten Matarazzo, il Dustin di Stranger Things, soffre di una grave malattia rara: ecco quale

Non c’è dubbio che la serie tv che ha riscosso il maggior successo degli ultimi tempi sia  Stranger Things e i motivi della sua riuscita sono davvero tanti. Trama, sceneggiatura, dialoghi, personaggi, attori, davvero tutto sembra essere eccezionale e questa sua ultima stagione uscita recentemente promette anch’essa davvero un gran bene. Uno dei personaggi più iconici poi, che è riuscito a imprimersi nella memoria e nel cuore di tutti i fan di ST, è senza dubbio Gaten Matarazzo, che interpreta il buon Dustin, il quale ha rilasciato un'interessante intervista a Hot Corn. Andiamo allora a vedere chi è Gaten e cosa ne pensi del suo ultimo lavoro.

Il giovane attore parla da subito dell’importanza sociale che potrebbe rivestire Stranger Things e il suo pensiero è rivolto al grave problema del bullismo: “Credo che Stranger Things fin dalla prima stagione abbia affrontato il tema del bullisimo, di cosa significhi confrontarsi con gli anni del liceo, specialmente quando si è visti come un nerd o non si è fisicamente forti. Abbiamo raccontato come il bullismo possa influire sulle vite dei ragazzi. Credo che gli spettatori più giovani siano sempre stati in grado di relazionarsi con i nostri personaggi ed è uno dei motivi per il quale amo tanto interpretare il mio Dustin”.

Abbiamo motivo di credere che Gaten, oltre alla sua spiccata sensibilità, abbia purtroppo anche qualche motivo personale per sensibilizzare i propri spettatori sul grave problema succitato. Matarazzo, infatti, soffre di una patologia chiamata disostosi cleidocranica, per cui non dispone né di clavicole né di dentatura permanente. Il ragazzo, però, dimostra di essere ben più maturo della sua età e con grande coraggio afferma: Sono incredibilmente orgoglioso di interpretare un personaggio che esprime apertamente chi è. È qualcosa che ha fatto fatica ad accettare durante gli anni di scuola, ma ora che è al liceo è diverso. Vuole essere più sicuro, ma non vuole fare compromessi con se stesso per questo.

Su movieplayer.it, poi, constatiamo che la sua spiccata sensibilità sia senza dubbio lo strumento fondamentale con cui riesce ad interpretare così efficacemente il ruolo di Dustin. Il ragazzo, infatti, dà grande importanza alla musica e, con splendide parole, sostiene che questa sia uno dei migliori metodi per scoprire se stessi: Sì la musica diventa parte di te. È importante, è un tratto distintivo. Quando scopri che musica ti piace scopri anche te stesso. C'è un motivo se la musica è stata fondamentale durante tutto il corso della storia umana. Funziona.

Impossibile, allora, dare torto al buon Gaten e l’unica cosa che ci rimane da fare adesso, oltre ai complimenti per Stranger Things, è guardare la quarta stagione da poco uscita per apprezzare le sue sorprendenti performance.

LEGGI ANCHE: Sabrina Ferilli ne parla per la prima volta: "Vi spiego perché non ho mai avuto figli"