lunedì, Giugno 27, 2022
HomeNotizie TVVi ricordate Eleonora Brigliadori? "Ho curato un tumore bevendo urina", ecco come...

Vi ricordate Eleonora Brigliadori? "Ho curato un tumore bevendo urina", ecco come campa oggi

Chi ha una certa età e una buona memoria ricorderà sicuramente il periodo di grande popolarità televisiva di Eleonora Brigliadori. Nata a Milano nel 1960, fu una delle primissime annunciatrici televisive di Canale 5 tra il 1980 e il 1984, periodo in cui la futura rete ammiraglia di Mediaset era appena nata. Il suo esordio assoluto in tv era avvenuto pochi anni prima, in qualità di valletta di 'Portobello', il programma storico della Rai. L'ultima esperienza come conduttrice sulle reti Fininvest risale al 1984, quando le fu affidato 'Falapa'. Pochi mesi dopo lasciò definitivamente Mediaset e si concentrò maggiormente sulla recitazione, anche se nel 1990 accettò di condurre un programma Rai al fianco di Fabio Fazio. Successivamente ha recitato sul grande e sul piccolo schermo. Tra i ruoli  maggiormente apprezzati dal grande pubblico c'è sicuramente quello in 'Incantesimo' nel 2007. Quattro anno dopo partecipa anche all'Isola dei Famosi e arriva a un passo dalla vittoria: la sua eliminazione arriva nella semifinale. Quell'edizione fu vinta da Giorgia Palmas.

C'è un retroscena a suo modo interessante relativo al suo matrimonio: quando lavorava come annunciatrice di Mediaset, in un giorno come tanti del 1982, annunciò al pubblico che presto si sarebbe sposata. Quella dichiarazione - non prevista - creò qualche grattacapo a Mediaset: non aveva detto nulla di grave ma al contempo era totalmente fuori luogo in ambito lavorativo. L'uomo che ha sposato ormai quarant'anni fa si chiama Claudio Gilbo, insieme al quale ha avuto tre figli: un maschio, Gabriele, e due femmine, Beatrice e Maria Teresa. Da dopo l'esperienza a L'Isola dei Famosi, per lei c'è stato sempre meno spazio in televisione. Già nel 2007 si rese protagonista di un fatto che finì su tutti i giornali locali e anche nazionali, vista la sua fama: la Brigliadori versò un secchio di vernice su una scogliera di una spiaggia della Gallura, in Sardegna. Il motivo? A suo avviso trattavasi di "una protesta mossa da motivazioni artistiche". Negli anni successivi fece ancora parlare di sé per altri motivi.

Eleonora Brigliadori, infatti, è convintamente contro la scienza in ambito medico. A suo avviso, la chemioterapia peggiora le condizioni di salute dei malati di cancro anziché migliorarle. Sempre secondo il suo personale punto di vista, per curare i tumori basta bere la propria urina. "Mi rendo conto che a molti può risultare disgustoso bere la propria urina ma io ci ho curato un cancro così. Per chi è agli inizi, consiglio di diluirla con della camomilla", fu una delle tante dichiarazioni oggettivamente clamorose degli ultimi dieci anni. Come prevedibile, anche i vaccini contro il COVID-19, secondo la Brigliadori, sono dannosi e creati per causare "l'apocalisse degenerativa dell'umanità". Prima che fosse disponibile il siero, negò l'esistenza del virus, invitando tutti a togliere le mascherine, oltre a diffondere teorie del complotto sull'origine del coronavirus.

LEGGI ANCHE: Vi ricordate Fabrizia Carminati, la preferita di Mike Bongiorno? Dopo anni la rivelazione piccante su Berlusconi: "Mi chiese..."