lunedì, Giugno 27, 2022
HomeNotizie TVGiorgia, il lutto improvviso che l'ha colpita: "Si è aperta una voragine...

Giorgia, il lutto improvviso che l'ha colpita: "Si è aperta una voragine nella mia vita"

Giorgia è senza dubbio una delle cantautrici più importanti e apprezzate del panorama musicale italiano, che rappresenta tra l'altro un grande orgoglio per tutti noi, grazie al suo talento e alla sua voce unica e cristallina. Sono tanti brani che hanno avuto un enorme successo, e che hanno rappresentato i tasselli della sua brillante carriera. Tra questi ricordiamo E poi, Come saprei, Gocce di Memoria, Girasole, Di Sole e d'azzurro, Quando una stella muore, Oronero e tantissime altre che riempirebbero un elenco lunghissimo. Giorgia è sempre stata una persona piuttosto riservata sulla propria vita, e non si è mai trovata al centro del gossip, ma c'è un particolare aneddoto del suo passato che ormai conoscono tutti, e riguardano la sua relazione con il compianto Alex Baroni.

Come tutti sapranno, Alex Baroni è stato un cantautore molto famoso, che ha raggiunto l'apice del suo successo verso la fine degli anni Novanta, quando prese parte al Festival di Sanremo con il brano Cambiare. Alex Baroni era soltanto un corista all'inizio della sua breve carriera, ma poi raggiunse in poso tempo un successo incredibile, complice anche Eros Ramazzotti, che ha subito riconosciuto in lui un grande talento. Eppure, la vita del cantautore si spezzò presto, in seguito a un bruttissimo incidente in moto che lo ha costretto a 25 giorni di coma irreversibile. L'uomo si spense il 13 aprile del 2002, ben venti anni fa. Giorgia, all'epoca, aveva poco più di trent'anni, e ha dovuto vivere un dolore simile. Quello che ha sempre colpito tutti i fan della coppia, è il fatto che Giorgia non ha mai voluto sbottonarsi troppo sull'argomento, se non attraverso le sue splendide canzoni.

Tuttavia, la bravissima cantautrice non lo ha mai dimenticato e non è mai stata indifferente a tutto il dolore che quella perdita le ha provocato, e lo ha detto con queste parole: “Non sono mai stata brava a parlare di lui, ma Alex va ricordato, come uomo e come artista, perché ha rappresentato un momento importante per la musica italiana. La sua perdita è stata una voragine nella mia vita e in quella della sua famiglia. La sera prima di morire mi aveva lasciato un messaggio sul telefono al quale non avevo risposto. Questo messaggio l’ho conservato per molto tempo, poi mi si è cancellato, credo sia stato un segno. Le ferite si portano, ci convivi, mentre magari prima tentavi in qualche modo di combatterle, o magari curarle anche se alcune sono incurabili, devono restare lì e ci devi convivere cercando però di non vivere lì, nel passato, dandogli valore, accettando quanto ti hanno cambiato e andare avanti”.

LEGGI ANCHE>>> Giorgia, arriva la notizia che nessuno voleva leggere: mondo della musica in lutto