venerdì, Maggio 27, 2022
HomeSpettacoloRaoul Bova ne parla per la prima volta: "Sul set di Don...

Raoul Bova ne parla per la prima volta: "Sul set di Don Matteo è nata una discussione", ecco perché

Il nuovo protagonista di Don Matteo svela una discussione nata sul set della fiction Rai. Le dichiarazioni di Raoul Bova.

Ormai è sotto gli occhi di tutti che il debutto di Raoul Bova in Don Matteo 13 al posto dello storico Terence Hill è stato un successo. La serie avrebbe  potuto subire un vero e proprio colpo di grazia con l'uscita di Hill che è stato il protagonista per  ben dodici stagioni consecutive. Così però non è stato e il merito è indubbiamente di tutta la squadra della fiction e anche della Lux Vide. I produttori della serie tv hanno infatti lanciato un'operazione di attesa nel pubblico che si è fatta  viva gradualmente e la notizia della sostituzione del personaggio non è stata un fulmine a ciel sereno per il pubblico ma un'accettazione graduale.

Questa probabilmente è stata la carta vincente del prodotto insieme alla grandissima stima che c'è tra Raoul Bova e Terence Hill. Questo clima di rispetto e serenità tra gli attori è arrivato dritto nelle case degli italiani che hanno deciso di premiare la serie. Non è da escludere poi il ritorno di Flavio Insinna nei panni del Capitano Anceschi che ha appassionato il pubblico storico della fiction.

Raoul Bova: discussioni sul set

Sembra però che questo clima disteso e di grande affiatamento tra il cast non sia durato a lungo e che su una questione in particolare ci sia stata una discussione. L'entrata di Don Massimo è stata motivo di discussione e a raccontarlo è stato lo stesso Raoul Bova: "Il fatto che Massimo arrivasse a Spoleto con una moto è stato motivo di discussione: "dovevamo decidere se usare la moto, la macchina o qualche altro mezzo. Una volta deciso restava da capire che tipo di motocicletta guidare."

Sembra proprio che il mezzo di trasporto di Don Massimo sia stato causa di discussione sul set ma alla fine sembra proprio che gli autori e il regista abbiano fatto la scelta giusta. Bova ha poi approfondito il racconto sul suo personaggio che vediamo ha difficoltà inizialmente ad ambientarsi con tutti: "Massimo ha un passato battagliero, di grandi conflitti, è un sognatore, un viaggiatore, una persona abituata a stare spesso da solo perché il lavoro precedente lo costringeva a fare i conti con sé stesso".  

La  verità è che anche i telespettatori sono sempre più convinti che Don Massimo sia in contatto con Don Matteo e che conosca i dettagli della sua scomparsa. Resta da capire: sarà con o contro di lui?

LEGGI ANCHE>>>"Stefano De Martino? Vi dico io come fa a lavorare in Rai", un ex storico di Amici fa a pezzetti il compagno di Belén

Articoli Recenti