mercoledì, Maggio 18, 2022
HomeNotizie TVRichard Benson, svelate le cause della morte: il musicista 67enne se n'è...

Richard Benson, svelate le cause della morte: il musicista 67enne se n'è andato così

La giornata di martedì 10 maggio sarà ricordata per sempre dagli appassionati del rock come quella della dipartita di Richard Benson. Poco dopo le 14, tramite la sua pagina Facebook, si è scoperto che il musicista è morto all'età di 67 anni. Qualcuno che gestiva il profilo social del musicist Richard Benson, italiano di origini britanniche, ha scritto: "Ha combattuto come un leone, ma sfortunatamente non ce l'ha fatta". Il chitarrista, che ha mosso i primi passi dell'underground romano degli anni Settanta, ha compiuto 67 anni lo scorso marzo. L'artista, tuttavia, se ne sarebbe andato 'felice', perché nel messaggio comparso su Facebook, chi lo conosceva bene assicura che: "Cari amici, purtroppo dobbiamo darvi la notizia peggiore. Richard ha combattuto di nuovo la sua morte come un leone, purtroppo non ci è riuscito. È morto. Tuttavia, l'ultima volta ci ha detto: "Se io muoio, muoio felice". Per quanto riguarda le cause della morte, pare che il musicista soffrisse da tempo di problemi cardio-vascolari. Con ogni probabilità, la malattia si è aggravata nelle ultime settimane ed ha portato al decesso prematuro in questo martedì di maggio.

Inizialmente la sua carriera si limitò ai locali underground della scena romana, oltre che ad alcuni programmi nelle emittenti local. Durante i suoi show veniva spesso insultato dai paganti  e altrettanto di frequente rispondeva lanciando oggetti direttamente dal palco sulla folla. La sua figura era sempre avvolta da una sorta di mistero, poiché la sua discendenza anglosassone è incerta, l'unica fonte definitiva è il suo passaporto, che ha data di nascita il 10 marzo 1955, nella cittadina di Woking, vicino a Londra.  L'inizio della sua carriera musicale risale agli anni Settanta come membro del gruppo Buon Vecchio Charlie, esponenti del rock progressivo italiano, che pubblicò però un solo disco nel 1971, poi ripubblicato negli anni 90. Dopo lo scioglimento della sua band, Benson continuò la sua carriera principalmente come solista, e partecipò anche a numerosi piccoli festival per rendersi famoso, in quegli anni partecipò anche al programma radiofonico "Per voi giovani" ideato da Renzo Arbore, in cui gestiva una rubrica sulle nuove uscite e spesso faceva anche da critico musicale.

Nel tempo Benson ha partecipato anche ad alcune serie tv dedicate alla musica e poi a Renzo Lo spettacolo di Arbore "Quelli della notte", in cui dirige una performance diretta da Roberto D'Agostino Suona "Metal Head" Nei primi anni '90 conduce Radio Rock radiofonico, in cui si dedica principalmente alla musica. Negli ultimi tempi era diventato famoso anche come personaggio trash, in alcuni video virali su YouTube. Nel 2021 fu lui stesso ad annunciare "un grande ritorno al passato" con un disco heavy metal rock a cui stava lavorando, proprio per eliminare l'aura di personaggio trash. Purtroppo non ha vissuto abbastanza per pubblicarlo. Probabilmente tra qualche mese verrà pubblicato quanto fatto negli ultimi mesi di vita, come opera postuma.

Articoli Recenti