mercoledì, Maggio 18, 2022
HomeNotizie TVRaimondo Vianello, dopo anni viene fuori una triste verità: cosa gli hanno...

Raimondo Vianello, dopo anni viene fuori una triste verità: cosa gli hanno fatto pochi giorni prima della morte

Venerdì scorso Raimondo Vianello avrebbe festeggiato 100 anni, pertanto la sua persona è stata ricordata per via di questa ricorrenza dopo 12 anni dalla sua morte. L'uomo ha segnato con la sua comicità e il suo talento decenni del mondo della televisione italiana, in coppia con la divertentissima moglie Sandra Mondaini. La sua carriera esplose grazie al piccolo schermo e il suo show d'esordio, a carattere ironico, fu Un due tre, assieme a Ugo Tognazzi. Il pubblico tuttavia lo ricorda per Casa Vianello che è stato trasmesso dal 1988 al 2007 e che è stata la sit-com maggiormente famosa nella nostra nazione. Ne sono state girate 16 stagioni che hanno previsto ben 338 puntate. Un record senza eguali. Dopo l’enorme successo sono arrivate anche cinque pellicole per la televisione e altre cinque chiamate: I misteri di casa Vianello.

L'immenso showman, che ha condotto una vita longeva e ricca di gioie e che è sempre stato particolarmente stimato dai colleghi e da tutti coloro che si sono trovati a collaborare con lui, si è spento nella primavera del 2010 accompagnato dal dispiacere unanime di tutti quelli che l’avevano incontrato e apprezzato dal punto di vista umano e professionale. Di recente, una sua collega che aveva recitato all'interno della celebre sit-com della Mediaset, è stata ospitata in un programma di RaiUno nel quale ha avuto la possibilità di rievocare alcune memorie del tempo trascorso assieme al conduttore di Pressing. Di seguito riportiamo chi è e che cosa ha detto nello specifico. L’amica di Raimondo di cui parliamo è Giorgia Trasselli che ha interpretato la tata della famosissima casa Vianello. La donna infatti è stata ospite in Oggi è un altro giorno di Serena Bortone, trasmissione durante la quale ha condiviso con nostalgia i tempi di quando girava il fortunato prodotto televisivo.

A parte i bei ricordi che non sono mancati, la donna si è lasciata andare ad un racconto abbastanza triste, risalente a non molto tempo prima della morte dell'amico. La Trasselli aveva telefonato alla Mondaini per sapere quali fossero le condizioni del marito dal momento che aveva “saputo che Raimondo era in ospedale”. Pertanto le aveva domandato se potesse andare in visita dov’era ricoverato, ovvero al San Raffaele. La donna l’aveva trovato con indosso una vestaglia blu, mentre una persona filippina lo stava accudendo. Nel notare che aveva un capello fuori posto e conoscendo che ci teneva tanto ad essere sempre in ordine l’aveva fatto pettinare e poi aveva finto di guardare altrove e di cercare qualcosa nella borsetta consapevole del pudore dell'uomo verso qualsiasi donna. Successivamente avevano ripreso a chiacchierare e quello è stato l’ultimo momento che hanno trascorso insieme, dato che poco dopo il conduttore si è spento.

LEGGI ANCHE: Che fine hanno fatti i figli di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello? Ecco come sono e cosa fanno oggi

Articoli Recenti